Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Tecnologico, efficiente, vulcanico

Un escavatore Case CX750D estrae lavica per la Società mineraria AG für Steinindustrie

sfondo case

“C’è una vista più spettacolare di un escavatore da 75 t al la­voro in una trincea di lava?” – ha scritto il membro del Con­siglio Direttivo Cornelius Kirsche sulla pagina Facebook di AG für Steinindustrie nel Marzo scorso. L’ultima arrivata nella nostra flotta è proprio una gioia per gli occhi” – ha continuato.

A fine 2018, il Concessionario CASE di Andernach, in Germania, ha fornito alla Società mineraria tedesca AG für Steinindustrie un Case CX750D dell’ultima Serie D di Case.

Da allora la macchina, le cui prestazioni sono estremamente elevate, ha lavorato per l’Azienda in modo affidabile presso la cava di lava di Ochtendung, situata a Sud- Est di Kruft nella regione mineraria di Fresserhöfe.

  • Case
    1 case
    I due escavatori Case al lavoro nella miniera tedesca
  • Miniera
    2 case
    Bernd Kump, Responsabile della filiale Case di Andernach, con Thomas Schäfer, Responsabile della miniera di AG für Steinindustrie

La AG für Steinindustrie ha un’eccellente reputazione in questa regione, dove ha svolto attività minerarie, di lavorazione della cava e di spedizione dei materiali fin dagli anni Settanta.

L’attività specifica dell’Azienda è quella di estrarre la lava del Tönchesberg, uno dei co­ni di cenere vulcanica che conferiscono alla zona vul­canica dell’Eifel orientale il suo particolare paesaggio.

Il Case CX750D è utilizzato per l’estrazione diretta di materie prime nella parte inferiore delle miniere. Il clinker vulcanico e le sabbie laviche sono natural­mente presenti come roccia sciolta e vengono se­parate direttamente dalla parete della miniera con l’escavatore.

Successivamente, il materiale viene ca­ricato su autocarri a cassone ribaltabile o frantumato in loco con un frantoio mobile, in modo da consentire una facile lavorazione.