Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Dalla roccia al riciclaggio, massima versatilità ed efficienza

sfondo klee

Il sistema di azionamento “diesel-elettrico diretto”

Gli impianti dell’MC EVO-Line utilizzano l’innovativo sistema di azionamento “diesel-elettrico diretto”.

Il frantoio viene azionato direttamente dal motore diesel mediante un giunto idraulico, mentre i nastri trasportatori e gli altri componenti sono mossi da motori elettrici, il che consente di ridurre i consumi al minimo. Il numero di giri può essere regolato in modo completamente automatico, tenendo conto del tipo di materiale e senza bisogno di tempo per l’allestimento.

Il recupero di materiali da demolizioni edili

Il materiale da demolizione è molto variabile come tipologia e dimensioni e spesso contiene elementi infrantumabili. Il Mobicat Evo è stato studiato per affrontare questo tipo di lavorazioni oltre all’utilizzo per i materiali inerti naturali.

La sua versatilità è data da diversi accorgimenti tra i quali il più importante è l’estrema facilità di modificare il settaggio di apertura della bocca del frantoio, tra l’altro dotato di un doppio sistema di sicurezza per i corpi infrantumabili. È molto semplice, e quindi rapido, anche variare la configurazione del prevaglio e, tramite un deviatore, decidere se portare a scarico (totalmente o parzialmente) il materiale passante dal prevaglio con il nastro laterale.

Il nastro laterale durante la fase di trasporto non necessita di essere smontato ma viene posizionato con apposito comando idraulico sul lato della macchina. Il sistema abbattimento polveri con speciali ugelli nebulizzatori è parte integrante della macchina, così come il sistema CFS (Continuous Feed System) che mantiene costante il flusso del materiale nella camera di frantumazione al fine di ottenere le massime prestazioni.  

L’incontro con l’Azienda

È da queste prerogative che l’Impresa F.lli Lorenzon Srl di Azzano Decimo (PN) ha recentemente acquistato il nuovo impianto sia per la frantumazione primaria e la vagliatura del materiale ricavato dalle proprie cave di ghiaia sia per la frantumazione e il riciclaggio di materiali inerti provenienti da demolizioni di opere edili.