Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Lo Speed Brine per la preparazione di soluzioni anti-ghiaccio

L'edizione 2011 del meeting Agristrade si è tenuta a Vienna dal 1° al 3 Dicembre

Lo Speed Brine per la preparazione di soluzioni anti-ghiaccio

In questa edizione, agli oltre 80 partecipanti convenuti da vari Paesi europei, l’Azienda di Bolzano ha presentato due innovazioni – brevettate – per facilitare i compiti di coloro che si devono occupare della viabilità invernale. Uno di questi è lo Speed Brine.

Immagini

  • Il tavolo dei Relatori. Da sinistra: il Dott. Fabio Pasquali, la Dott.ssa Maria Pia Cerciello, il Dott. Horst Hanke, il Geom. Andrea Marin e l’Ing. Stefano Nervo
    article_281-img_5683
    Il tavolo dei Relatori. Da sinistra: il Dott. Fabio Pasquali, la Dott.ssa Maria Pia Cerciello, il Dott. Horst Hanke, il Geom. Andrea Marin e l’Ing. Stefano Nervo
  • article_281-img_5684
  • Un esempio della dissoluzione rapida di tutti i fondenti antighiaccio
    article_281-img_5685
    Un esempio della dissoluzione rapida di tutti i fondenti antighiaccio

Brevetti che si aggiungono ai 21 (di cui sei internazionali) già registrati da Agristrade negli ultimi 15 anni. Un motivo in più per affermare: “diffidate delle imitazioni”!

L’esperienza maturata con lo sviluppo del Firestorm, sistema a molti già noto per la preparazione rapidissima e successiva distribuzione su strada di soluzione di cloruro di calcio ad alta temperatura e pressione (si veda il precendete articolo di “S&A online”), è stata riversata nello sviluppo di questa nuova tecnologia brevettata: lo Speed Brine.

Agristrade, come da politica aziendale ormai consolidata e grazie alla ultraquarantennale esperienza in questo specifico settore, ha così sviluppato un prodotto capace di superare brillantemente i limiti sopra evidenziati. Lo Speed Brine, infatti, consiste in una vasca per la preparazione di soluzioni saline, disponibile nella versione da 5 e 10 m3, realizzata in vetroresina (a doppia camera laddove richiesto), così corredata:

  • gruppo elettropompa in materiale adatto all’uso con tutti i fondenti salini ad uso stradale;
  • sistema di miscelazione e di ricircolo interno alla vasca;
  • speciale filtro separatore dei residui insolubili;
  • scarico di fondo per il convogliamento e la rimozione dei residui insolubili dalla vasca.
Le prestazioni

L’innovativa tecnologia si caratterizza per le seguenti prestazioni:

  • confezionamento di 10.000 l di soluzione di cloruro di sodio, da un minimo di 20 ad un massimo di 45 minuti in funzione della granulometria e della purezza del sale e delle temperature di esercizio. Ciò corrisponde, in media, a 10.000 l in 30 minuti, pari a 20.000 l/ora, pertanto a prestazioni da sei a otto volte più rapide rispetto a quanto attualmente disponibile;
  • confezionamento di 10.000 l di soluzione di cloruro di calcio in cinque minuti, come già avviene con il sistema Firestorm;
  • possibilità di preparare soluzioni saline con tutti i fondenti stradali attualmente in uso;
  • possibilità di produrre soluzioni “pulite” anchecon sali ricchi di sostanze insolubili (ad esempio, sali di cava o sale marino) grazie allo speciale sistema di separazione e di rimozione di gran parte delle stesse.
I vantaggi

I benefici che lo Speed Brine fornisce sono:

  • grande velocità nella preparazione delle soluzioni saline, il che comporta un’estrema velocità di intervento su strada e di ripristino delle scorte strategiche in caso di eventi meteorologici avversi;
  • costi del Personale ridotti, per il minor impiego dello stesso per tali operazioni;
  • capacità e ingombri ridotti dei sistemi di preparazione e di stoccaggio, quindi aree minime da destinare a tali impianti;
  • polifunzionalità.

Speed Brine è in grado di solubilizzare tutti i sali ad uso stradale comunemente usati nella viabilità invernale. E’ quindi un unico sistema che permette la preparazione di diversi tipi di soluzione per i più svariati interventi su strada: dalla distribuzione con liquoerogatrici di soluzioni direttamente sul manto stradale alla distribuzione di sale umidificato, ecc..

La produzione di soluzioni “pulite”

Lo speciale sistema per la separazione e la rimozione di gran parte dei residui insolubili presenti in quasi tutti i sali in commercio (fatte salve alcune eccezioni come il sale fino ricristallizzato) permette la preparazione di soluzioni “pulite”.

Ciò comporta la drastica riduzione del rischio di intasamento dei sistemi di distribuzione su strada sia nelle cisterne liquoerogatrici come pure negli spargitori dotati di sistema di umidificazione del sale.