Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La rivoluzione della sigillatura per le fessurazioni stradali

Un modo diverso di pensare alla manutenzione preventiva del manto stradale per renderla più semplice e alla portata di tutti

Una delle operazioni più importanti per il mantenimento in buono stato di una pavimentazione stradale è la sigillatura delle fessurazioni e altri tipi di aperture che si trovano sul suo manto. Questo dovrebbe avvenire fin da subito, ad esempio sui giunti di stesa che spesso sono un punto di ingresso per l’acqua fin dai primi giorni dopo l’asfaltatura.

Non ci soffermiamo a parlare dei tipi di fessurazioni e del perché si formino ma affrontiamo invece un aspetto più importante cercando di rispondere ad una domanda. Perché in Italia la sigillatura delle fessurazioni non viene effettuata con regolarità? Tutti i Tecnici sanno quali aspetti sono collegati alla mancanza di questa importante manutenzione preventiva e sanno bene anche che il degrado stradale ad un certo punto precipita a causa degli effetti invasivi dell’acqua.

  • Manto
    1 edilpav
    Una delle operazioni più importanti per il mantenimento in buono stato di una pavimentazione stradale è la sigillatura delle fessurazioni e altri tipi di aperture che si trovano sul suo manto
  • Edilpavimentazioni
    2 edilpav
    I dati tecnici del sigillante a freddo Sealing Fast: esso è conforme ai requisiti della TL Fug-StB 01 “Condizioni tecniche di fornitura per materiali di riempimento per giunzioni in superfici destinate al traffico”, in riferimento alla tabella 4.1.3 sulle prestazioni di estensibilità e di aderenza dei sigillanti per giunti elastici impiegati nel campo ferroviario
  • Fessurazione
    3 edilpav
    Perché in Italia la sigillatura delle fessurazioni non viene effettuata con regolarità?

Dunque, perché?

Parlando con alcuni Tecnici di Amministrazioni Pubbliche abbiamo capito che le tecnologie messe oggi a disposizione sono uno dei problemi del perché non si sigilli o si sigilli con poca continuità.

A causa dei problemi di gestione che questo richiede, un bitume a 170 °C può far paura: i Tecnici di Viatek, marchio di prodotti per la manutenzione stradale di proprietà di Edilpavimentazioni, hanno pertanto provato a rispondere ad alcune richieste dei Gestori delle strade di Pubblica Utilità.