Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Per livellare e profilare in modo rapido ed efficiente

Ecovie Srl acquista il primo motor grader John Deere 622GP, distribuito in Italia da Wirtgen Macchine Srl e già operativo sui cantieri

Il motor grader John Deere 622GP

Il motor grader John Deere è dotato di sistema software con multi-processualità, in quanto consente di eseguire operazioni di finitura, miscelare aggregati e altri materiali e di effettuare lo scavo o la pulizia di fossati, la rimozione della neve e la sagomatura di pendenze.

Le Imprese stradali utilizzano i motor grader per la costruzione di strade, parcheggi, campi sportivi e piazzali e il suo vantaggio è la capacità di muoversi efficientemente anche in spazi ristretti.

Le principali caratteristiche tecniche del grader 622GP

Il motor grader John Deere 622GP, con la potenza e la lunghezza della sua lama, ha la possibilità di movimentare molto materiale, livellare e profilare in modo rapido ed efficiente.

La grande capacità e velocità della lama lo rendono ideale per rimuovere anche detriti dalle strade e la combinazione di peso e potenza aiuta a farsi strada tra materiali duri e resistenti come quelli sui percorsi accidentati.

motor grader
1. Il motor grader John Deere 622GP

Con un equilibrio eccezionale e le massime capacità operative, il 622GP è anche economicamente competitivo specialmente per la ricostruzione di strade e il livellamento del terreno. Con un motore performante, coppia e trazione della lama forniscono notevole potenza e capacità di traino, per trasferire maggiore spinta sul terreno per superare i punti difficili o affrontare salite ripide.

I grader John Deere apportano la quantità giusta di potenza proprio quando serve: cavalli e coppia sono ottimizzati per ciascuna marcia in modo da ottimizzare la performance a prescindere dall’applicazione.

Con un raggio di manovra di 7,21 m, i grader 622GP sono altamente manovrabili anche in condizioni con curve strette. Hanno il frontale e assi posteriori robusti per i lavori più impegnativi che, combinati a pesi ottimali, garantiscono una versatilità estrema.

Il 622GP con un versoio di 3,66 m ha un peso operativo di 19.572 kg. Le sei ruote motrici garantiscono massima produttività su tutti i tipi di terreno, sono velocemente adattabili e includono una modalità di precisione per lavori a bassa velocità.

motor grader
2. La lama centrale per una livellazione rapida ed efficiente

La predisposizione della macchina per raggiungere il proprio sistema di livellamento preferito è facile e non invasivo.

Il modello Grade Pro (GP) 622 è equipaggiato di serie con connettori passanti, sensori, cablaggi elettrici, controlli integrati e attacco universale per versoio. Tra gli optional sono disponibili i sistemi di livellamento Trimble.

Ispirati dalle esperienze degli utilizzatori, i grader della serie GP innalzano ulteriormente la propria reputazione. Questi modelli a sei ruote motrici vantano performance incredibili e caratteristiche provate che aiutano a incrementare la produttività, massimizzare le ore di utilizzo e a godere di bassi costi giornalieri.

Il motor grader 622GP, con il giusto apporto di potenza e un risparmio di carburante fino al 10% rispetto ai modelli più grandi, è equipaggiato con un sistema di raffreddamento facilmente accessibile. 

Il sistema di controllo a doppia antenna per la posizione della lama

Il grader dell’impresa Ecovie è dotato di sistema di controllo Trimble® Earthworks: specifico per questa tipologia di macchine, aiuta a realizzare una superficie perfetta già dal primo passaggio.

L’innovativa soluzione Earthworks è un sistema di nuova generazione, con interfaccia utente Android™ e uno schermo touch da 10” che riducono la curva di apprendimento, migliorano le capacità dell’operatore e consentono di ottenere una finitura senza eguali.

motor grader
3. Il motore performante, coppia e trazione della lama forniscono grande potenza

Ciascun operatore può personalizzare l’interfaccia in base al proprio modo di lavorare, ottenendo con facilità la prospettiva ottimale, per massimizzare la propria produttività.

Earthworks consente il trasferimento wireless e automatico dei dati da e verso l’ufficio, garantendo di avere sempre a disposizione il progetto più aggiornato. Con il sistema operativo Android, è possibile scaricare altre applicazioni utili. La soluzione a doppia antenna GNSS risponde alle esigenze del settore delle costruzioni. Il sistema consente di gestire la posizione della lama secondo le specifiche di progetto, garantendo tempi di realizzazione più rapidi e migliori prestazioni.

I comandi ergonomici e confort in cabina

I grader John Deere offrono più possibilità di scelta su come svolgere il lavoro: sistema di controllo con un doppio joystick o con bracciolo avanzato e controlli a sfioramento. In alternativa si può scegliere il meglio di entrambi i modi, con un kit che permette di cambiare facilmente tra un sistema e l’altro. Sulla base del feedback dei clienti, tutti i modelli hanno il volante.

Il doppio joystick fornisce una capacità di comando intuitiva con il minimo movimento delle mani durante i cambi di direzione e di marcia. Il doppio joystick contribuisce a ridurre l’affaticamento dell’operatore eliminando la torsione del polso.

motor grader
4. Le sei ruote motrici garantiscono massima produttività su tutti i tipi di terreno

Un controllo preciso con minor fatica, anziché ruotare il controller, consente movimenti e funzioni di rotazione utilizzando selettori a rotella proporzionali. Premendo un tasto, la modalità “return-to-straight” riporta automaticamente in posizione lineare velocizzando i cicli di lavoro.

Sia i controlli con doppio joystick che quelli a sfioramento sono equipaggiati con regolatore di pendenza e sono pronti a far funzionare la macchina con il sistema di livellamento preferito.

Il regolatore automatico di pendenza semplifica la gestione di una pendenza importante riducendo l’operazione a una singola leva. È una caratteristica dei grader GP che aiuta gli operatori più esperti a lavorare al meglio e quelli meno pratici ad imparare rapidamente.

Otto sistemi di controllo, montati sul bracciolo e attivabili al tocco, sono montati secondo gli standard di settore su entrambi i lati del volante. Non sono richieste ulteriori leve per il controllo del livellamento.

In sostituzione, i bottoni integrati da manopole consentono una comoda attivazione con il tocco delle dita. La leva del cambio gate-less, inclusa su tutti i modelli Grade Pro (GP) con controlli a dito, si affida alla tecnologia Deere basata su eventi reali e permette agli operatori di muovere la macchina tra le marce in avanti e retromarcia in qualunque momento.

Il monitor
5. Il monitor

Con una cabina montata in posizione anteriore che migliora la movimentazione, consente una grande visibilità e include un monitor LCD ad alta visibilità, il grader 622GP diventa indispensabile per un gran numero di cantieri, data una maggiore consapevolezza degli ostacoli lungo il percorso con una chiara visibilità a 360° anche dietro al versoio e persino dell’area al di sotto dell’asse frontale che risulta chiaramente visibile.

Anche un monitor LCD ad alta visibilità fornisce un accesso intuitivo ai pulsanti per le informazioni vitali della macchina, mostrate attraverso icone con menu semplici e facili da utilizzare.

Il sistema di raffreddamento elimina lo sporco accumulato. In unione con il ventilatore a cerniera, l’accesso alla parte centrale è veloce e la pulizia è semplice. La ventola idraulica a velocità variabile si attiva per il tempo necessario e soltanto quando il raffreddamento è necessario, e contribuisce a risparmiare potenza e carburante e al contempo emette emissioni acustiche ridotte. La ventola reversibile rende più agevole la pulizia del sistema in caso di applicazioni che creino molti detriti.

L’autospegnimento del motore si attiva dopo un periodo di inutilizzo determinato dall’operatore, risparmiando carburante e riducendo l’usura del motore, della trasmissione e delle componenti idrauliche. 

Il Trimble EarthWorks per motor grader
6. Il Trimble EarthWorks per motor grader: tutti i componenti del sistema

Una facile manutenzione

Tutti gli accessi per la manutenzione da controllare giornalmente, inclusi il carburante e il fluido di scarico diesel (DEF), sono raggruppati sul lato sinistro, così da garantire un accesso comodo e veloce a livello del suolo. A destra, gli addetti alla manutenzione hanno l’accesso facilitato alle componenti idrauliche, alla trasmissione e al banco di filtri del differenziale. 

La diagnostica da remoto

Il monitoraggio JDLinkTM fornisce dati in tempo reale circa l’utilizzo del macchinario e il suo stato di salute, oltre che informazioni sulla sua localizzazione. La prognosi suggerisce proattivamente la manutenzione da attuare così da correggere le problematiche ancor prima che queste possano causare costosi periodi di inattività.

La diagnostica da remoto consente al servizio assistenza di leggere i codici di diagnostica, registrare i dati sulla performance del macchinario e addirittura aggiornare il software senza doversi recare in cantiere. Le soluzioni di ottimizzazione dei lavori in cantiere includono opzioni che agevolano l’aggiunta del proprio sistema preferito.

Wirtgen Group è rinomato in tutto il mondo per le innovazioni tecnologiche e le diverse macchine proposte per la costruzione di strade. Grazie all’estesa rete di vendita, per le macchine John Deere il Wirtgen Group fornisce un supporto completo incentrato sul Cliente.

  • motor grader
    7 Il controller per la rotazione
    7. Il controller per i movimenti e le funzioni di rotazione con selettori a rotella proporzionali
  • motor grader
    8 La leva del cambio gate-less
    8. La leva del cambio gate-less con tecnologia Deere permettere agli operatori di muovere direttamente la macchina tra le marce in avanti e retromarcia
  • motor grader
    9 Il monitor LCD
    9. Il monitor LCD ad alta visibilità

La nostra Redazione ha rivolto alcune domande al Sig. Giorgio Bacco, Titolare di Ecovie per conoscere le prime impressioni nell’utilizzo della nuova macchina sui primi cantieri.

“Strade & Autostrade”: “Come nasce la scelta di inserire nel vostro parco macchine il motor grader 622GP di John Deere?”.

“Giorgio Bacco”: La scelta di acquistarlo parte dalla consolidata collaborazione con il marchio Wirtgen e con la collaborazione del Sig. Bucchignani che ha di fatto dato il via al marchio JD in Italia”.

“S&A”: “La macchina è già operativa sui vostri cantieri? E cosa sta realizzando?”.

“GB”: “Purtroppo, causa i vari problemi sulla fornitura di materie prime globali, il sistema Trimble è in forte ritardo, la nostra organizzazione conta molto su questa tecnologia per un vero utilizzo su tutti i fronti a 360°, ma abbiamo comunque iniziato a testarlo in lavori di riciclaggio a freddo dove è richiesta una grande precisione sia della macchina che dell’operatore ma non sarebbe possibile utilizzare la tecnologia GPS”.

  • Il sistema di raffreddamento
    10 Il sistema di raffreddamento
    10. Il sistema di raffreddamento
  • Gli accessi per la manutenzione
    11 Gli accessi per la manutenzione
    11. Gli accessi per i controlli e la manutenzione
“S&A”: “Per realizzare rilevati stradali per le prime passate utilizzate anche il dozer per i movimenti terra?”.

“GB”: “Certamente, ma siamo convinti che questo grader di John Deere con la trazione integrale 6×6 e la lama anteriore non abbia niente da invidiare rispetto ai dozer”.

“S&A”: “Come giudicate la trazione e il rapporto peso/potenza quando la macchina affronta un lavoro impegnativo?”.

“GB”: “Durante la fase di stesa del materiale da trattare si apprezza la stazza e la trazione integrale che, in combinazione con gli pneumatici più larghi, consente di non pattinare anche a lama piena”.

“S&A”: “Alla guida del grader il vostro operatore quale tipo di comandi sta utilizzando? Il Sistema di controllo con un doppio joystick o con il bracciolo e controlli a sfioramento?”.

“GB”: “Gli operatori che lo hanno testato sono davvero entusiasti e utilizzano tutte le funzionalità. Riconoscono la comodità del volantino soprattutto in fase di retromarcia, sul quale erano invece molto scettici prima della prova”.

  • Una chiara visibilità
    12 Una chiara visibilità
    12. La chiara visibilità aiuta l’operatore ed evita distrazioni ed errori
  • Profilatura in cantiere
    13 Profilatura in cantiere
    13. Il motor grader in fase di profilatura in cantiere
“S&A”: “Le informazioni principali della macchina attraverso il monitor LCD ad alta visibilità sono intuitive e semplici da utilizzare?”.

“GB”: “Molto, una chiara visibilità aiuta l’operatore ed evita distrazioni ed errori”.

“S&A”: “Cosa possiamo dire della visibilità sul cantiere dalla cabina in posizione avanzata?”.

“GB”: “Sicuramente con il maggior utilizzo diminuirà questa sensazione alla quale i nostri operatori non sono abituati, ma per il momento vediamo nel design della cabina l’unico punto che si potrebbe migliorare per aumentare la visibilità, anche se questo andrebbe ad influire sul comfort e l’ampio spazio disponibile”.

“S&A”: “È stato montato un sistema di controllo GNSS per gestire la posizione della lama secondo le specifiche di progetto? Se sì, quali vantaggi e qualità di esecuzione avete riscontrato?”.

“GB”: “Oggi noi di Ecovie usiamo quotidianamente questi sistemi su tutta la nostra flotta: per noi questo vuol dire maggiore qualità, efficienza e controllo di tutte le fasi di lavorazione”.

Un disinvolto uso dei comandi
14. Gli operatori sono disinvolti nell’uso dei comandi
“S&A”: “Avete potuto apprezzare i consumi di carburante più contenuti a parità di lavori analoghi rispetto a grader di diversa tipologia?”.

“GB”: “Non siamo ancora in grado di fare una valutazione reale, perché la macchina ha fatto poche ore di lavoro, ma riteniamo che ci sia qualche risparmio”.

“S&A”: “Utilizzate la diagnostica da remoto per registrare i dati sui risultati operativi del grader senza dovervi recare in cantiere?”.

“GB”: “Non abbiamo ancora avuto bisogno di utilizzarla: e questo è un buon segno”.

>  Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter mensile al link http://eepurl.com/dpKhwL  <