Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Wirtgen WR 2400 in azione

La stabilizzatrice Wirtgen WR 2400 coniuga un'eccezionale potenza con un'ottima manovrabilità e trasportabilità

Basata sulla collaudata architettura della WR 2000, la WR 2400 offre maggiori prestazioni rispetto a quest’ultima. Grazie alla potente trazione integrale e alle grandi riserve di potenza, questa stabilizzatrice è infatti capace di avanzare anche sui terreni più difficili.

Immagini

  • Wirtgen WR 2400 in azione
    Wirtgen WR 2400 in azione

La WR 2400 ha una larghezza operativa di 2,40 metri per rispondere ai più diffusi standard internazionali, ed è in grado di fresare e riciclare fino a 50 centimetri di profondità. Questa stabilizzatrice si distingue per la potente motorizzazione da 420 kW, per la trazione integrale e per il collaudato sistema a cilindri di sollevamento con ruote a trasmissione idrostatica indipendente che consente un’ampia luce libera da terra. Una caratteristica, quest’ultima, che agevola l’avanzamento su terreni impervi e impedisce che la macchina rimanga bloccata, anche nelle condizioni operative più gravose.

Il sistema oscillante a quattro cilindri di sollevamento contribuisce inoltre ad ottenere un’estrema robustezza torsionale del telaio, evitando il suo oscillamento anche durante i momenti di maggiore sforzo, o in presenza di ondulazioni del terreno molto marcate. La mobilità su qualsiasi terreno è poi ulteriormente migliorata dalla sterzatura integrale, che permette quattro modalità operative, consentendo alla macchina di affrontare curve strette e di avvicinarsi parallelamente ai cordoli o ad altri ostacoli. Il tamburo di fresatura della WR 2400 è dotato del sistema brevettato HT11 per il cambio rapido del portadente, così da ridurre in modo significativo i tempi di sostituzione e quindi di fermo macchina.

Come in tutte le riciclatrici Wirtgen di nuova generazione, anche nella WR 2400 il rotore di fresatura e miscelazione è azionato meccanicamente, in modo da garantire il massimo rendimento in rapporto alla potenza erogata dal motore Diesel. Il vano di miscelazione variabile assicura una qualità costante, perchè consente di accogliere diverse quantità il materiale (il cui volume aumenta con il progredire della profondità di lavoro) allargandosi automaticamente in misura proporzionale. La WR 2400 è equipaggiata con impianti per la spruzzatura di acqua, emulsione, boiacca cementizia e bitume schiumato. Grazie al controllo mediante un microprocessore, gli ugelli provvedono ad un dosaggio preciso, assicurando sempre la qualità ottimale del materiale. Gli ugelli di spruzzatura possono inoltre essere inseriti o disinseriti singolarmente, e sono dotati di un sistema di pulitura automatica che li mantiene sempre nelle condizioni ottimali. In sostanza la stabilizzatrice WR 2400 si colloca tra WR 2500S e la WR 2000 senza per questo essere una via di mezzo tra i due modelli.

La WR 2400 è nata infatti per soddisfare un’ ampia gamma di applicazioni che non potrebbero essere svolte dalla WR 2000, ma che al tempo stesso vedrebbero nella WR 2500S un mezzo di difficile trasporto, di alto costo gestionale e di ridotta manovrabilità. Sebbene non sia stata appieno compresa al momento della sua presentazione, oggi in certi mercati la stabilizzatrice WR 2400 è considerata un mezzo insostituibile, capace di affrontare le più impegnative applicazioni nel campo della stabilizzazione e del riciclaggio freddo.

Share, , Google Plus, LinkedIn,