Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Precisione e ottimizzazione

Il Gruppo Fayat va sempre più nella direzione dell’ottimizzazione delle risorse con la Divisione Secmair-Breining, specializzata nelle macchine per manutenzione stradale, e con gli impianti come il nuovo Top Tower 3000 p e il TRX 100%, che ottimizzano il riciclaggio dei materiali. Il tutto sotto l’egida del digitale

sfondo fayat

Il focus tecnico del Gruppo Fayat è chiaro e ben tracciato: ottimizzazione delle risorse e precisione di intervento. Due obiettivi raggiungibili grazie alle diverse divisioni del Costruttore e ai diversi brand che, da sempre, sono fra loro complementari.

Si tratta di un processo a cui oggi tutti i Costruttori devono, per forza di cose, andare incontro sia per ottimizzare le proprie risorse interne sia per guidare i processi di cambiamento tecnologici che le Imprese stradali devono intraprendere per divenire sempre più professionali e profittevoli: questo in tutti i settori in cui Fayat è attiva con le proprie macchine e impianti. Con una visione evoluta e fortemente ambientale che, di fatto, appartiene in modo profondo al DNA di tutte le Aziende del Gruppo francese.

  • Fayat
    1 fayat
    Il Chipsealer CT440 è una delle macchine della gamma SECMAIR-BREINING per lo spandimento e la manutenzione stradale di precisione
  • Fessurazione
    2 fayat
    Il Chipsealer CT360 dotato di sistema E TRAXX di rilevazione automatica delle fessurazioni tramite sensori laser
  • Finitrice
    3 fayat
    Il Cepia è una vera e propria finitrice manuale che permette di avere elevata qualità, tempi di esecuzione rapidi e prevenire patologie invalidanti negli addetti
  • Marini
    4 ok fayat
    L’impianto Marini Top Tower offre qualità industriale insieme all’adattabilità a qualsiasi esigenza operativa
  • Top Tower
    5 fayat
    Il sistema di captazione e trattamento delle emissioni permette al Top Tower di avere un basso impatto ambientale
  • Aggregati
    6 ok fayat
    Il riutilizzo di aggregati riciclati di asfalto è possibile con quattro diversi sistemi che ottimizzano le esigenze aziendali e produttive
  • Secmair
    7 fayat
  • INTERMAT
    8 fayat
    L’impianto continuo TRX 100%

Lungo le strade in modo preciso e professionale

L’ottimizzazione dei cantieri di manutenzione ordinaria e straordinaria, soprattutto nei centri urbani, è un focus che Secmair-Breining ha come proprio target finale da sempre. Ma se le sue macchine sono apprezzate in tutto il mondo, Fayat ha però razionalizzato la produzione per garantire standard qualitativi e gestionali, soprattutto nel post-vendita, maggiormente efficienti e con un livello qualitativo elevato. Non solo. Se l’hardware è sicuramente importante, e da questo punto di vista Fayat non lascia nulla al caso, diventa oggi fondamentale la gestione del lavoro via software.

Le macchine per riparazione stradale di Secmair-Breining vanno oltre: il Chipsealer del Costruttore, macchina indirizzata alla riparazione stradale tramite toppe realizzate ad hoc, è ora gestibile completamente tramite tecnologia E TRAXX.