Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Le tematiche emergenti per il Codice della Strada

I nuovi paradigmi del sistema della mobilità e le opportunità del cambiamento (che rischiamo di perdere)

sfondo cds

La digitalizzazione e la microelettronica stanno trasformando a velocità elevata il sistema della mobilità a tutti i livelli: nelle infrastrutture, nelle tecnologie, nelle regole e nei comportamenti.

Facciamo allora il punto della situazione in Italia. Auto connessa, guida automatica, Standard C-V2X, Automotive, ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), scatola nera, sistemi di pesatura dei veicoli pesanti, ecc.: l’Europa emana Direttive, decisioni, ecc. che impegnano gli Stati Membri a sviluppare sperimentazioni, ad adeguare le Norme legislative e tecniche per impostare un processo tecnologico in continua evoluzione, per creare uno sviluppo non distorto del mercato, ma l’Italia non tiene il passo.

  • Codice della strada
    1 cds
  • Digitalizzazione
    2 cds

Tecnologie, sistemi, applicazioni che – oltre a organizzare in modo più efficace l’intero sistema della mobilità intervenendo anche sull’ambiente, sull’energia, ecc. -, possono contribuire a ridurre (prevenendo) in modo molto significativo incidenti, decessi e feriti che costituiscono una delle indiscutibili priorità da affrontare del nostro Paese.

Si tratta di tecnologie che assistono chi guida per prevenire ogni situazione critica che si può presentare attorno a lui consentendo, secondo gli studi più accreditati, di evitare sino anche il 68% della incidentalità.

Infatti, i dati sugli incidenti stradali del 2018 confermano che è definitivamente fallito l’obiettivo del decennio 2010-2020 di dimezzare le vittime dovute agli incidenti.