Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Raffaele Mauro: l’uomo che… diffonde cultura

Intervista a Raffaele Mauro, Presidente della Società Italiana di Infrastrutture Viarie (SIIV)

Raffaele Mauro: l’uomo che… diffonde cultura
“S&A”: “Quante sono le sedi universitarie che si occupano di infrastrutture viarie? E quanti Docenti aderiscono?”.

“RM”: “Il settore scientifico disciplinare Strade, Ferrovie, Aeroporti è presente in 38 Atenei italiani, nei Corsi di Laurea Triennale e Magistrale dell’Ingegneria e dell’Architettura, dei quali 29 vedono Soci SIIV titolari di specifici insegnamenti. Dei 150 soci SIIV, circa 70 sono Professori Ordinari, Professori Associati o Ricercatori.

“S&A”: “La SIIV Summer School è ormai giunta alla 15a edizione: di cosa si tratta e qual è il suo intento?”.

“RM”: “La scuola della SIIV è l’evento di spicco della nostra Associazione. I destinatari delle SIIV Summer School sono essenzialmente i Dottorandi e i Dottori di Ricerca del Settore Scientifico Disciplinare (SSD) ICAR/04 “Strade, ferrovie e aeroporti”. Gli allievi rappresentano il futuro del settore: la scuola ha cadenza annuale e favorisce lo sviluppo delle sedi SIIV attraverso la condivisione di conoscenze, esperienze ed idee su argomenti peculiari del settore. L’iniziativa si svolge ogni anno in continuità con tutte le altre svolte sempre con temi differenti e trasversali e con l’intervento anche di autorevoli docenti stranieri: materiali, sistemi costruttivi e stabilità del corpo viario e delle sovrastrutture, progettazione geometrica e funzionale delle intersezioni, sistemi informativi stradali, dispositivi di sicurezza attiva e passiva, impianti e dispositivi complementari, qualità delle opere, organizzazione e sicurezza dei cantieri. La prima edizione si è tenuta nel 2001 a Cingoli (AN) ed è stata organizzata dall’Università Politecnica delle Marche; successivamente si è tenuta in tante altre Sedi SIIV: Roma Tre, Trieste, Cagliari, Catania, Enna, Trento, Brescia, Padova, Bologna, Roma Sapienza, Torino”.