Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Graziano Delrio: l’uomo che… avanza con juicio

Intervista all’On. Ministro Graziano Delrio, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Graziano Delrio: l’uomo che… avanza con juicio
“S&A”: “ITS e BIM sono due acronimi sempre più comuni. Ritiene possano – e, se sì, come – influenzare i progetti futuri delle infrastrutture e dei trasporti?”.

“GD”: “La qualità del progetto è centrale nel nuovo Codice. Le tecnologie intelligenti e la modellazione elettronica fanno parte delle misure previste in questo senso. Prevedere più puntualmente il ciclo di vita dell’opera, consentire di instaurare nuove relazioni tra Progettisti, Costruttori e fornitori di tecnologie innovative, aumenterebbe notevolmente la possibilità di partire con progetti avanzati in cui le varianti e le sorprese siano tra l’altro ridotte al minimo. Il futuro è questo, ma per il nostro Paese il passaggio deve essere necessariamente graduale perché il settore è molto frammentato e non ancora pronto per questo passaggio. Però il tema è in campo e la sfida per l’innovazione è lanciata, non si può restare indietro”.

“S&A”: “Può confermarci che Lei sarà l’ultimo Ministro a cui porremo la fatidica domanda “Come procedono i lavori sulla Salerno-Reggio Calabria?”.

“GD”: “Contiamo di concludere i lavori della Salerno-Reggio Calabria entro Dicembre in modo da consentire l’utilizzo in sicurezza di tutto il tracciato. Non è possibile continuare a pensare alla Salerno-Reggio Calabria come a una fabbrica di nuovi viadotti, che continuerebbe a non renderla disponibile per decenni e per la quale non ci sono risorse. La project review messa a punto sull’opera ci consente di dire che con il completamento che abbiamo previsto l’autostrada può funzionare molto bene, oltre che permettere di recuperare risorse per altre direttrici, come la Statale 106 Jonica. Avere il tracciato libero e sicuro nel 2017 sarà un vantaggio immediato per tutto il Sud, per il turismo e per la logistica delle Imprese”.

Non ci rimane che congedarci. Ai saluti uniamo i nostri più sentiti ringraziamenti per averci concesso un’intervista a tutto campo che ha permesso di mettere a fuoco le tante e complesse situazioni in atto. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è un Ministero fondamentale perché, da sempre, il muoversi, il viaggiare sono sinonimi di libertà. Guy de Maupassant ne “Al sole” scriveva: “Il viaggio è una specie di porta attraverso la quale si esce dalla realtà come per penetrare in una dimensione inesplorata che sembra essere un sogno”.

Da parte nostra ascoltare le parole del Ministro ci rinnova la voglia di non smettere mai di sognare e sperare di vedere la realizzazione di un Paese migliore. Perché lo merita. Anzi: tutti lo meritiamo. Alla prossima!

Curriculum Vitae di Graziano Delrio

Graziano Delrio è sposato con Annamaria e ha nove figli. È Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del Governo Renzi dal 2 Aprile 2015. Fino a quel giorno è stato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio e Segretario del Consiglio dei Ministri con delega alla Coesione Territoriale e allo Sport. È stato Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie con delega allo Sport nel Governo Letta.

Graziano Delrio è nato a Reggio Emilia nel 1960. Medico Ricercatore all’Università di Modena e Reggio Emilia, si è specializzato in Endocrinologia, con studi di perfezionamento in Gran Bretagna e Israele. È in Politica dalla fine degli anni Novanta: nel 2000 è stato eletto Consigliere della Regione Emilia Romagna, dove ha presieduto la Commissione Sanità e Politiche sociali. Nel 2004 è stato eletto Sindaco di Reggio Emilia, la Città del Tricolore, e nel 2009 è stato confermato per il Secondo Mandato.

È stato Presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani dall’Ottobre 2011 all’Aprile 2013. Come Sindaco ha presieduto il Comitato promotore della Campagna per la riforma del diritto di cittadinanza “L’Italia sono anch’io” promosso dalle maggiori Organizzazioni e Associazioni sociali. Ha scritto due libri sulla sua esperienza di Sindaco e al Governo nazionale: “Città delle persone. L’Emilia, l’Italia e una nuova idea di buongoverno” (2011, Donzelli) e “Cambiando l’Italia. Rinnovare la politica, ritrovare la fiducia” (2015, Marsilio).