Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Andrea Pigorini: l’uomo che… pensa “profondo”

Intervista in esclusiva ad Andrea Pigorini, Presidente della SIG - Società Italiana Gallerie e Responsabile Ingegneria delle Infrastrutture di Italferr SpA

sfondo intervista

Noi di “Strade & Autostrade” abbiamo sempre considerato le difficoltà di chi opera sulle infrastrutture, considerato anche il pericolo che si corre con automobili che ti sfrecciano a pochi metri: il tutto con qualsiasi condizione meteorologica. Ora ci rendiamo conto di cosa significhi il mondo delle opere in sotterraneo con tutto ciò che ne consegue a livello culturale.

Stiamo ascoltando, con sentita emozione, cosa possa farci scoprire nel fantastico mondo dell’arte, dell’architettura e dell’archeologia in un Paese come l’Italia, la formula della triade “AAA sessions” e speriamo che il lavoro legato alla rinascita di un mondo nascosto ma non scomparso, venga aiutato da tutte le componenti governative che possono essere coinvolte nella buona riuscita di un lavoro che accresce, in maniera esponenziale, il nostro tesoro sotterraneo.

Continuiamo l’intervista chiedendo…

“S&A”: “Vuole parlarci anche della proposta formativa del WTC 2019? Quali saranno gli argomenti dei Corsi che precederanno il Congresso e le visite tecniche organizzate come post-Congresso?”.

“AP”: “Con piacere, anche perché ritengo che sia i Training Courses precongressuali sia le visite tecniche post-congressuali compongano una proposta formativa estremamente interessante.

Partendo dai primi, insieme all’ITACET che è il Comitato dell’ITA che si occupa di formazione, abbiamo cercato di capire i bisogni formativi e abbiamo individuato due temi di grande attualità e interesse.

Partendo dal contesto che vede il mondo delle costruzioni e in modo particolare il mondo del Tunnelling in una fase di vera e propria rivoluzione tecnologica destinata a modificare metodologie di pianificazione e strumenti di progettazione, tecnologie costruttive e sistemi di monitoraggio, nonché a permettere uno sfruttamento smart e sostenibile dello “spazio sotterraneo”, abbiamo pensato a un Corso dedicato al Tunnelling 4.0 (NdR: “Tunnelling 4.0 – Information technology for the design, construction and maintenance of underground works”, che si terrà nella sede congressuale nelle giornate del 3 e 4 Maggio).

Nel corso verranno illustrati i nuovi approcci e le nuove technicality della digitalizzazione, dell’automazione e dell’informatica a servizio dei processi di realizzazione di una infrastruttura a partire dalla fase di progettazione con l’implementazione dei modelli digitali dell’infrastruttura (I-BIM), per passare alla fase di costruzione con l’automazione dei processi costruttivi e di acquisizione dati “as built”, per arrivare alla fase di “operation” con l’automazione dei processi di controllo e manutenzione della infrastruttura.