Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Andrea Pigorini: l’uomo che… pensa “profondo”

Intervista in esclusiva ad Andrea Pigorini, Presidente della SIG - Società Italiana Gallerie e Responsabile Ingegneria delle Infrastrutture di Italferr SpA

sfondo intervista
“S&A”: “La formula delle “AAA sessions” (Arte, Architettura e Archeologia) è anche un segnale che il mondo delle opere in sotterraneo sarà sempre più interdisciplinare e basato sul confronto fra diverse professionalità?”.

“AP”: “Sì, è proprio così: la direzione è quella dell’interdisciplinarità, come dicevo con progettualità integrata tra discipline una volta lontane: geotecnica, strutture sotterranee, architettura, arte, archeologia.

Al Congresso di Napoli la giornata di mercoledì 8 Maggio in particolare (NdR: una giornata “dedicata” e un’iscrizione a quota ridotta sono state previste proprio per attrarre Professionisti meno avvezzi alla geotecnica ma interessati alla progettualità integrata), sarà dedicata alla esposizione delle relazioni su questi temi con sessioni che si svolgeranno sia presso la sede del Congresso (Mostra d’Oltre Mare) che “off-site” presso Palazzo Serra di Cassano nel centro di Napoli, con successiva visita alla galleria Borbonica che, come forse non tutti sanno, è accessibile direttamente dalle fondazioni del palazzo attraverso una lunga gradinata intagliata nel tufo giallo napoletano.

A proposito delle sessioni sulle tre A – Arte, Architettura e Archeologia – distintive del Congresso di Napoli -, è importante sottolineare come l’investimento in arte e bellezza che si sta facendo per la metropolitana di Napoli è profittevole e conveniente.

Da uno studio realizzato in collaborazione con l’Università di Napoli come il Presidente Cascetta (si veda https://www.stradeeautostrade.it/incontri-e-interviste/luomo-che-pianifica-i-trasporti/) ci ha rappresentato in un recente Convegno organizzato dalla SIG a Napoli, si è visto che l’extra costo rappresenta il 4% dell’intero progetto, quindi davvero un importo poco rilevante, mentre il guadagno per ogni Euro speso è pari a 4 Euro, grazie al maggior numero di persone che usano i trasporti pubblici.

Un ambiente più bello e piacevole esteticamente, infatti, invoglia i cittadini a utilizzare i mezzi maggiormente di quanto non lo facciano le regolari linee di trasporto. Su questo solco anche altre metropolitane stanno compiendo scelte analoghe.

Penso in particolare alla bellissima stazione di San Giovanni a Roma sulla Linea C (NdR: la Linea C nella tratta successiva verso il Colosseo attualmente in costruzione – si veda “S&A” n° 130 Luglio/Agosto 2018 e https://www.stradeeautostrade.it/ferrovie-e-metropolitane/la-linea-c-della-metropolitana-di-roma/– sarà oggetto di una delle visite tecniche post-congressuali)”.