Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Metro di Copenhagen: la stazione Nørrebros Runddel

Applicazione del concetto di robustezza al progetto strutturale

L’applicazione del concetto di robustezza secondo l’Eurocodice e l’Annesso Danese

In base all’Eurocodice DS EN 1991-7 e all’Annesso Danese, le analisi e le verifiche di robustezza devono essere eseguite esaminando, con particolare attenzione, le cause che possono provocare  un collasso del sistema strutturale:

  • azioni identificate: tutte le azioni accidentali che possono essere previste dal Progettista;
  • azioni non identificate: tutti i rischi non prevedibili che mettono alla prova la robustezza della struttura.

Dato che gli eventi legati alle azioni non identificate – che possono essere sia di tipo fisico ma anche riconducibili all’errore umano nella fase di progettazione o di esecuzione della struttura – non sono prevedibili a priori, per realizzare una sistema strutturale robusto le strategie di risposta possono essere molteplici:

  • eventi identificati:
  1. prevenzione o riduzione dell’intensità dell’azione (esplosioni, impatti), mediante misure protettive;
  2. progettazione della struttura per sostenere l’azione.
  • eventi non identificati:
  1. progettazione della struttura con un livello di robustezza adeguato per mezzo della creazione di percorsi di carico alternativi o dell’utilizzo di criteri tali da fornire alla struttura una sufficiente ridondanza e duttilità;
  2. progettazione degli elementi chiave della struttura per sostenere l’azione.