Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La progettazione delle gallerie all’interno di corpi di frana – seconda parte

L’esperienza di Rocksoil SpA nell’attraversamento dell’appennino italiano sulla Variante di Valico

sfondo rock

La prima parte dell’articolo è online su https://www.stradeeautostrade.it/gallerie-e-tunnelling/la-progettazione-delle-gallerie-allinterno-di-corpi-di-frana-prima-parte/

Alcune case histories

Di seguito vengono presentate alcune recenti esperienze, raccolte in diversi cantieri della variante di Valico dell’Autostrada A1 Bologna-Firenze, per evidenziarne le principali criticità.

Dopo una breve descrizione dei contesti geologico-geotecnici, principalmente interessati da flysch costituiti da argilliti, siltiti e marne argillose, verrà analizzata, attraverso l’esame dei dati di spostamento derivati da un ampio sistema di monitoraggio, l’interazione tra gli scavi sotterranei e i versanti sovrastanti, interessati da complessi sistemi di frane. Saranno analizzate sia gallerie realizzate con metodo tradizionale che meccanizzato al fine di confrontarne i risultati e valutare similitudini e differenze. 

  • sezioni
    4A rock
    Le sezioni del modello geologico
  • geologia
    4B rock
    Le sezioni del modello geologico
  • Rocksoil
    7 rock
    La sezione di scavo tipo (approccio ADECO-RS)
  • ADECO-RS
    8A rock
    Le principali fasi costruttive (ADECO)
  • Pendio
    8B rock
    Le principali fasi costruttive (ADECO)
  • Galleria
    9A rock
    Il confronto tra l’analisi di geo-slope e il modello interpretativo
  • geo-slope
    9B rock
    Il confronto tra l’analisi di geo-slope e il modello interpretativo
  • allarme
    10A rock
    Le analisi FDM con i risultati dal modello adottato: gli spostamenti orizzontali
  • rischio
    10B rock
    Le analisi FDM con i risultati dal modello adottato: gli spostamenti verticali
  • frana
    11A rock
    I modelli FEM per gli edifici: mesh
  • sforzo
    11B rock
    I modelli FEM per gli edifici: stato di sforzo
  • Variante di Valico
    12 rock
    I valori di attenzione (verde) e di allarme (rosso) per la valutazione del rischio
  • flysch
    16 rock
    L’analisi assialsimmetrica per definire la pressione in camera di scavo della TBM presso le gallerie Sparvo
  • Val di Sambro
    17 rock
    Il modello FDM per lo studio delle interferenze con la frana dell’abitato di Castagno
  • progettazione
    18 rock
    I movimenti del pendio durante lo scavo con TBM
Le gallerie Val di Sambro

Le gallerie Val di Sambro sono situate alla base di un pendio degradante verso il fiume Setta, costituito principalmente da depositi stratificati su un ammasso roccioso; lo spessore dei depositi varia da pochi metri fino a 35-40 m, e rappresenta una grande frana, di natura quiescente, con una porzione superiore attiva (massimo 10-15 m).

In fase di progettazione, il tracciato delle gallerie è stato localizzato in profondità nel pendio, in modo da garantire una certa distanza sia dalla superficie topografica che dal piede di frana, con una copertura variabile di 60-90 m.