Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il punto sul Terzo Valico

L’opera si inserisce nel Corridoio Reno-Alpi - uno dei quattro del TEN-T Core Network che interessano l’Italia -, che metterà in comunicazione il Mediterraneo con il Mare del Nord da Genova a Rotterdam

sfondo TerzoValico

Un’opera completamente finanziata

Il CIPE lo scorso 22 Dicembre, come preannunciato dal Ministro Delrio in occasione dell’inaugurazione della linea Mendrisio-Varese (si veda “S&A” n° 127 Gennaio/Febbraio 2018 e http://www.stradeeautostrade.it/ferrovie-e-metropolitane/linaugurazione-della-linea-mendrisio-varese/) ha autorizzato l’avvio dei lavori per il quinto lotto costruttivo del Terzo Valico, assegnando le relative risorse finanziarie per un importo di oltre 1,5 miliardi. Ha inoltre approvato il progetto definitivo della variante progettuale allo Shunt di Novi e ha finanziato il sesto e ultimo lotto per un importo di 883 milioni. La copertura finanziaria dell’opera, pari a 6,2 miliardi, è quindi completa.

La variante allo Shunt di Novi, approvata dal CIPE, riguarda l’interconnessione della nuova linea ferroviaria del Terzo Valico con la linea storica Torino-Genova. Questa soluzione, che risparmia 7 km della nuova linea su terreno agricolo per passare sulla linea ferroviaria attuale che attraversa l’abitato di Novi, è meno costosa e comporta una minore occupazione di suolo, una riduzione dei volumi di scavo e degli impatti idrogeologici anche nella fase di cantierizzazione.

Il Terzo Valico è l’opera che permetterà di dare un nuovo impulso economico a Liguria e Piemonte, territori destinati a diventare una fondamentale piattaforma logistica internazionale per i trasporti. Con la sua realizzazione, le merci che arriveranno al porto di Genova avranno accesso al Corridoio Reno-Alpi, dando al Paese un’ulteriore opportunità per competere sui mercati internazionali.

L’avanzamento complessivo dell’opera è attualmente pari a circa il 22%. La fine lavori è stimata per il 2021 e l’attivazione della linea per il 2022.