Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il Copenhagen Cityringen: la validazione del TVS

Cold Flow Test: la metodologia di collaudo del sistema di ventilazione di una metropolitana

sfondo cantene

I Cold Flow Test costituiscono una fase interdisciplinare che coinvolge diversi attori:

  • lo Specialista delle simulazioni fluidodinamiche;
  • lo Specialista del sistema SCADA, che fornisce le tabelle relative alle modalità operative;
  • il Progettista del sistema di ventilazione;
  • chi si occupa di effettuare le prove in campo;
  • il Cliente valuta e coordina il programma di esecuzione delle prove insieme all’Autorità.

Le misure di velocità dell’aria svolte in campo devono essere fatte in modo da ottenere il valore medio sulla sezione trasversale. Questo è possibile tecnicamente attraverso la misura contestuale su più punti della sezione o attraverso una misura lineare sull’intera sezione.

I punti di misura devono essere scelti distanti da elementi che creino disturbi e/o perturbazioni alla vena fluida come repentini cambi di direzione (immissione/estrazione), repentini cambi di sezione (in prossimità di un treno o imbocco tunnel di stazione), biforcazioni. Tipicamente il punto di misura è posto a dieci diametri idaulici da questi elementi.

La fase di test e validazione del sistema di ventilazione di una infrastruttura complessa come una metropolitana è il momento decisivo di tutto il percorso progettuale ed esecutivo dell’opera, con particolare riferimento alla parte impiantistica e alle interferenze con le opere civili e con il segnalamento. È quindi un momento estremamente formativo per gli Specialisti di tutte le discipline coinvolte.