Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il nuovo collegamento ferroviario Mendrisio-Varese

Le caratteristiche progettuali della nuova tratta che unirà l’Italia alla Svizzera attraverso il valico del Gaggiolo

La Ferrovia Mendrisio-Varese (FMV) è un nuovo collegamento di 17 km che rivoluzionerà la mobilità transfrontaliera in un’area ormai congestionata dal traffico veicolare.

Colmerà una vistosa lacuna nella rete ferroviaria di frontiera, permettendo di allacciare gli agglomerati di confine (Lugano, Mendrisio, Chiasso, Como e Varese), ove risiedono 600.000 persone, con un servizio rapido, frequente e sicuro (si veda anche http://www.stradeeautostrade.it/ferrovie-e-metropolitane/linaugurazione-della-linea-mendrisio-varese/).

  • 1
    Il nuovo collegamento ferroviario Mendrisio-Varese
  • 2
    La targonata di sostegno provvisorio dei binari 5. Il sostegno provvisorio del palo LC alla stazione di Mendrisio
  • 3
    Il nuovo marciapiede M3 alla stazione di Mendrisio
  • 4
    Il sostegno provvisorio del palo LC alla stazione di Mendrisio
  • 5
    La demolizione dell’impalcato del sottopasso Ligornetto-Genestrerio
  • 6
    L’impalcato ultimato
  • 7
    Il nuovo ponte sul Laveggio in affiancamento a quello esistente
  • 8
    La fase di traslazione del ponte sul Laveggio
  • 9
    Il ponte sul Laveggio prima della traslazione
  • 10
    Il ponte sul Laveggio dopo la traslazione

Di fronte all’aumento del traffico, della domanda di mobilità e al sovraccarico dell’attuale rete stradale, la ferrovia rappresenta l’alternativa più valida per i pendolari, i frontalieri e gli studenti, contribuendo inoltre alla salvaguardia della qualità dell’aria. Il progetto FMV rafforza dunque i rapporti economici, sociali e culturali tra la Svizzera e l’Italia.