Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

WCPAM2017: “Pushing the evolution of transportation infrastructures”

Una Conferenza mondiale di assoluto interesse per i Gestori di infrastrutture di trasporto in Italia: una grande occasione al “presente” per pensare e parlare di “futuro” della manutenzione stradale e aeroportuale

In questa rivoluzione non si può perdere altro prezioso tempo, non più recuperabile in futuro: da subito bisogna cambiare rotta e l’Italia ci sta provando. In linea con questa visione, il motto della Conferenza è “Pushing the evolution of transportation infrastructures: let’s shape the future of pavement and asset management!”, dare finalmente forma al futuro della gestione e della manutenzione delle pavimentazioni e degli asset stradali e aeroportuali.

WCPAM2017 intende contribuire in modo significativo a questa rivoluzione, che deve essere culturale innanzitutto.

Un programma intenso ed attrattivo: sessioni tecnicoscientifiche e tutorials

A Giugno l’Italia, con l’organizzazione del Politecnico di Milano, aprirà dunque le proprie porte al settore della manutenzione e gestione delle infrastrutture stradali e aeroportuali, coinvolgendo non solo il mondo accademico italiano ed internazionale, ma anche e soprattutto gli Enti Gestori di infrastrutture, i Tecnici e i Professionisti che operano in questo ambito, creando dunque un imperdibile momento di incontro tra la ricerca scientifica, la pratica professionale e le realtà operative.

WCPAM2017 propone una full immersion di quattro giorni ricca di presentazioni riguardanti diversi temi: dal monitoraggio delle condizioni delle reti infrastrutturali e l’analisi dei dati raccolti (Data Quality and Monitoring) allo studio dell’evoluzione del degrado (Deterioration Models) e degli indicatori per rappresentare le prestazioni (Key performance indicators), dalle metodologie di trattamento per azioni manutentive e riabilitative (M&R treatments) alle strategie e politiche economiche, ambientali e di pianificazione degli interventi (Economic, Political, and Environmental mng. Strategies), all’analisi dei costi lungo tutto il ciclo di vita dell’infrastruttura (LCA e LCCA). Saranno inoltre trattati i materiali e i metodi progettuali innovativi (Design and Materials).