Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Le priorità per i trasporti intelligenti

Illustrati da TTS Italia in un Convegno a Roma alla presenza delle Istituzioni due documenti su infrastrutture e mobilità urbana

sfondo tts

Mobilità urbana, MaaS, logistica, sicurezza stradale e Smart Road per far crescere l’Italia. Sono queste, in sintesi, le cinque aree di intervento nelle quali una massiccia dose di tecnologia e digitalizzazione sarebbe in grado di incidere for­temente sullo sviluppo dell’intero sistema Paese.

La realizzazione della smart mobility ha dimostrato in altri Stati vantaggi indiscutibili come per esempio la riduzione del 20% dei tempi di spostamento e l’aumento del 10% della capacità infrastrutturale.

  • Smart mobility
    1 tts
    Rossella Panero, Presidente di TTS Italia, ha aperto il Convegno “Smart Mobility: un’opportunità per la crescita”
  • Smart city
    2 tts

L’analisi delle potenzialità legate ai nuovi siste­mi tecnologici è contenuta in due documenti redatti dall’Asso­ciazione che rappresenta oltre 80 realtà del settore e presentati l’11 Luglio scorso a Roma, nell’ambito del Convegno “Smart Mobility: un’opportunità per la crescita” alla presenza di rappresentanti del Governo, delle Istituzioni e delle Amministrazioni Loca­li impegnate a redigere i PUMS (Piani Urbani per la Mobilità Sostenibile).

“Occorre puntare sullo sviluppo di una mobilità intelligente – ha dichiarato Rossella Panero, Presidente di TTS Italia – in gra­do di portare benefici sia all’utente del trasporto che all’intero sistema economico italiano. Ecco perché la nostra Associazio­ne ha voluto tracciare nel dettaglio le azioni da compiere nell’immediato”.