Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Nel blu della metro blu

La scelta del pozzolanico di Holcim in quanto prodotto eco-efficiente perché a minor contenuto di clinker e, certificato LH, ottiene un calore di idratazione inferiore ai 270 J/g

Sulla Linea Lilla, realizzata tra il 2007 e il 2015, su un tracciato di 12,8 km e 19 stazioni, che collega Bignami Parco Nord a San Siro Stadio Premium Mediaset, oggi viaggiano quotidianamente oltre 130.000 passeggeri: essa consente di evitare 15 milioni di spostamenti automobilistici privati all’anno consegnando a Milano un nuovo patrimonio di verde pubblico con un concreto abbattimento di inquinamento atmosferico e acustico. Holcim, che ha già collaborato alla realizzazione della Linea Lilla con la fornitura di calcestruzzo e di cemento garantendo un continuo supporto dell’Assistenza Tecnica di cantiere per risolvere le problematiche in corso d’opera oltre a flessibilità e capacità di adattamento a causa della complessa forma architettonica e delle caratteristiche geo-fisiche dell’area, sta contribuendo con i propri materiali alla realizzazione della nuova Linea Blu.

La M4 o “Linea blu” collegherà il centro storico con la parte Est (Q.re Forlanini e Aeroporto Linate) e con la parte Ovest (Quartiere Lorenteggio e Stazione San Cristoforo), integrando la rete del trasporto urbano con una nuova soluzione rapida, efficiente, confortevole e non inquinante. Come la Linea 5, la M4 è una “metropolitana leggera ad automatismo integrale”.

L’innovativo sistema di guida automatica (driverless, cioè senza conducente) adotta una tecnologia per il controllo intelligente del traffico che garantisce ai passeggeri i più elevati standard di sicurezza. Le porte delle carrozze si aprono esclusivamente alla fermata dei treni in stazione annullando il rischio di cadute o infortuni. La banchina di salita e discesa è completamente separata dai binari e dai vagoni in movimento, garantendo l’incolumità delle persone.

Operativamente si possono identificare quattro tratte:

  • tratta T.1: da Campo Base San Cristoforo a Stazione Solari (deposito, otto stazioni, otto manufatti);
  • tratta T.1 “centro”: da San Vittore a San Babila (sei stazioni, otto manufatti);
  • tratta T.2: da San Damiano a Forlanini (quattro stazioni, cinque manufatti);
  • tratta T.2 “ Expo: da Forlanini a Linate (tre stazioni, nove manufatti).

Condividi, , Google Plus, LinkedIn,