Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Conglomerati a freddo in economia

Una grande novità nel campo degli impianti mobili in grado di produrre calcestruzzi, misti cementati e malte: è l’impianto mobile A240 della Blend, utilizzato per la rigenerazione dell’asfalto a freddo e per la stabilizzazione dei terreni con calce o cemento, che garantisce l’assoluto rispetto della ricetta compositiva al pari di un impianto per la produzione di conglomerato a caldo

sfondo blend
“S&A”: “L’impianto mobile A240 si può definire rispettoso dell’ambiente anche per come è stato realizzato con componenti di qualità superiore?”.

“FT”: “Il motore di A240 è stato pensato per ridurre al minimo l’impatto ambientale, grazie al funzionamento in coppia a bassi regimi e ai consumi limitati di carburante.

Anche i materiali di costruzione sono stati scelti con un’attenzione particolare affinché la macchina risultasse completamente riciclabile. Infine, l’insonorizzazione generale dell’A240

permette di mantenere livelli di rumore molto bassi, evitando in questo modo anche l’inquinamento acustico. L’impianto è realizzato con componenti di altissima qualità, sottoposti a severi controlli sia prima che dopo l’installazione. Una volta assemblata, poi, la macchina affronta rigorosi test di funzionamento presso i nostri campi prova. I componenti di qualità dell’A240 sono scelti e montati in modo da garantire le migliori prestazioni in ogni condizione”.

“S&A”: “Cosa vi aspettate dal comparto dei lavori pubblici, visto che il problema del ripristino stradale è molto sentito?”.

“FT”: “Abbiamo già molte richieste da parte della Clientela che vuole una macchina polivalente di alta precisione e di facile installazione (in due ore un impianto è montato), che non necessiti di gru o opere di edili e che quindi riduca al massimo l’impatto ambientale potendola collocare facilmente in cantiere”.