Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Acque meteoriche: raccolta e convogliamento con materiali sostenibili

Il calcestruzzo fibrorinforzato Faserfix® di Hauraton, un mix insuperabile di qualità e sostenibilità

Un bilancio energetico più che positivo

Dal confronto diretto degli aspetti ecologici in fase di produzione tra un metro di canale in calcestruzzo fibrorinforzato Faserfix® e i mattoni oppure le tegole in argilla, emerge chiaramente l’efficienza e la convenienza in termini di consumi di energia ed emissioni di CO2 nel produrre canali in calcestruzzo fibrorinforzato Faserfix®. Infatti, la produzione di questi canali garantisce il rilascio di una quantità di emissioni di CO2 pari al 50% in meno rispetto alla produzione di mattoni.

Ötigheim: la culla del calcestruzzo fibrorinforzato Faserfix®

Utilizzare materie prime riciclate, riciclabili e sostenibili, non è sufficiente se poi l’intero processo produttivo non segue esso stesso un percorso “green” . Nella progettazione e nella realizzazione del nuovo stabilimento ad Ötigheim, situato a Nord di Rastatt, nel Baden-Württemberg, Hauraton nel 2006 ha investito 15 milioni di Euro per adattarsi ai più esigenti requisiti e alle normative cogenti in materia di sostenibilità ambientale. Sarebbe ingenuo ipotizzare che un’Azienda manifatturiera di prodotti in calcestruzzo sia esente anche dal produrre CO2; Hauraton, al fine di produrre canalette in calcestruzzo fibrorinforzato Faserfix® sempre più a basso impatto ambientale, con materiali riciclati e riciclabili, capaci di integrarsi con l’ecosistema, ha abbattuto il quantitativo di emissioni di CO2, integrando i più recenti standard ecologici, nel proprio stabilimento di produzione.

Un’illuminazione interna adeguata secondo l’intensità della luce del giorno

L’intensità dell’illuminazione artificiale viene regolata secondo l’intensità della luce del giorno. Questa combinazione tra luce naturale e luce artificiale crea le migliori condizioni lavorative.

Una stazione combinata per la produzione di calore ed energia

Quando l’energia è generata in una centrale elettrica vi è una produzione di calore fino al 60%. La soluzione ideale per sfruttare questa energia è utilizzare tutto il calore generato in fase di produzione per il riscaldamento dell’ambiente e dell’acqua calda di questo modernissimo impianto. La produzione combinata di calore ed energia raggiunge un grado molto elevato di efficienza: oltre il 90% di energia primaria in ingresso è utilizzata per l’alimentazione e il riscaldamento. In questo modo, l’impianto consente di risparmiare fino al 40% di energia primaria. Ciò a sua volta significa meno energia e meno produzione di polveri sottili. In totale, il risparmio annuo delle emissioni di CO2 è di 120 t.

Efficienza nel trasporto

Nel 2005, l’intero parco dei carrelli elevatori è stato sostituito con carrelli elettrici. Questo permette di offrire un miglior servizio alla Clientela, risparmiando tempo per caricare i prodotti e abbattendo contemporaneamente, di almeno 20 t/anno, le emissioni di CO2.

La produzione di calcestruzzo con l’acqua piovana

Test effettuati hanno dimostrato che la qualità di calcestruzzo realizzata con l’acqua piovana dolce è migliore.