Seastema SpA

  • sfondo cet

    Pubblicato in:

    Il monitoraggio per la sicurezza del ponte Genova San Giorgio

    Una rete capillare di oltre 240 sensori a fibra ottica registrerà in tempo reale movimenti, vibrazioni e condizioni operative, elaborando e trasmettendo dati a una sala di controllo. Un sistema robotico è stato concepito appositamente per l’ispezione delle parti meno accessibili e la pulizia delle barriere e, in futuro, l’opera potrebbe avere anche un gemello digitale