Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Perforazioni apprezzate nel mondo

Bauer Macchine Italia: il gigante lavora a Parma. Utilizzando una Bauer BG45 - la più grande macchina da pali che abbia mai operato in Italia - I.CO.P. sta realizzando le fondamenta del nuovo magazzino automatico Barilla nello stabilimento di Parma

sfondo bauer

La perforatrice BG45 nei dettagli

Alcuni dati per capire con immediatezza di cosa stiamo parlando. Con 180 kg di massa, la perforatrice BG45 PremiumLine monta una testa di rotazione da 461 kNm, la più performante mai utilizzata in Italia, un argano principale a singolo strato con tiro effettivo/nominale di 380/480 kN con fune da 40 mm di diametro, un argano di tiro e spinta effettivo/nominale da 460/590 kN con fune da 28 mm e un argano ausiliario con tiro effettivo/nominale di 140/177 kN con fune da 22 mm.

Si caratterizza per un particolare cinematismo a “V” che permette al mast di inclinarsi completamente verso l’anteriore della macchina al fine di essere facilmente smontato e rendere questa perforatrice, dalle dimensioni importanti in fase di lavoro, facilmente movimentabile con un trasporto permanente, grazie alle dimensioni finali ridotte a 3 m di larghezza, per un’altezza di soli 3,2 m e un peso 35,5 t.

Numerosi e particolarmente efficaci i sistemi di assistenza. Tra questi: il sistema di scarico monodirezionale e bidirezionale del materiale scavato, l’assistente di perforazione e tiro per i processi “Single Pass”, quali CFA, FDP e CCFA, l’assistente di perforazione con asta Kelly, il sistema di visualizzazione sul monitor delle tasche (incastri) dell’asta Kelly e il sistema di localizzazione satellitare.

Tante anche le soluzioni ingegnose adottate da Bauer sulla BG45. Spicca in particolar modo la testa mast “Vario” che facilita l’estensione dell’asse di perforazione e incrementa la corsa per l’asta Kelly quando si usa una guida Kelly superiore.

Il mast “Vario” permette la movimentazione della macchina anche con l’elemento di mast inferiore montato, senza dover togliere alcuna manichetta o fune e consente di ridurre l’altezza della macchina nel caso di spazi ristretti.

Per garantire il comfort dell’operatore, la cabina e particolarmente ergonomica, funzionale, sicura e accogliente. Il motore e un Tier 4 final. Quasi infinite le possibilita applicative della macchina che e idonea a molteplici utilizzi:

  • pali rivestiti, senza o con l’utilizzo di una morsa giracolonna e con moltiplicatore di coppia 720 K;
  • pali non rivestiti stabilizzati con l’uso di fluidi quali bentonite o polimeri;
  • CFA con e senza prolunga Kelly;
  • CCFA (CFA rivestito) con moltiplicatore di coppia e FOW con tecnologia doppiatesta;
  • FDP standard e FDP lost bit;
  • CSM e SCM per la miscelazione di terreni;
  • colonne vibro compattate;
  • idrofresa per esecuzioni di diaframmi.

Chi è I.CO.P.

I.CO.P. S.p.A. e attiva da oltre 50 anni nel settore delle costruzioni stradali, delle fondazioni e delle opere speciali.

Con sede a Basiliano (UD) ha oltre 250 addetti e un parco macchine invidiabile, I.CO.P. realizza una produzione media annua superiore a 75 milioni di Euro ed e in grado di offrire una serie completa di lavori specialistici in molteplici settori: progettazione e costruzione di ponti e viadotti, esecuzione di diaframmi, realizzati anche con idrofresa, di pali, micropali, tiranti, colonne consolidate, congelamento, in qualsiasi tipo di terreno e struttura, coprendo tutta la gamma di opere speciali nel campo delle fondazioni.

La Società fornisce inoltre un servizio di progettazione che mette a disposizione del Cliente il patrimonio di esperienze maturato nell’arco della sua vasta esperienza. Tante le certificazioni conseguite.

Dal 1996, tra le prime Società italiane del settore delle costruzioni a raggiungere questo obiettivo, ha certificato il proprio sistema di qualità aziendale in conformità alla Normativa ISO 9001. I.CO.P. e inoltre certificata ISO 14001 per l’ambiente e OHSAS 18001, mentre il sistema gestionale risponde alle Norme della SA 8000 relativa alla responsabilità sociale.

Da non dimenticare anche le certificazioni ottenute, attraverso la sua filiale, anche in Francia: la Carte Professionnelle d’Entrepreneur de Travaux Publics e la Certificazione SNCF. Si tratta di due documenti che certificano le competenze dell’Impresa, in regola con gli obblighi sociali, amministrativi e giuridici dello Stato in cui opera.