Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La riattivazione del traffico

Il VR22, riattivante del bitume ossidato nato sotto il marchio Viatek dalla Edilpavimentazioni Srl

Sono ormai diverse le Imprese che, in tutta Italia, utilizzano il VR22: per esempio la MC Costruzioni di Volpago del Montello (TV) è una delle Aziende che per prima ha potuto sperimentare questo prodotto eseguendo diversi lavori di manutenzione. Questo quanto la stessa asserisce in merito: “Ad oggi ci occupiamo di costruzioni e manutenzione di strade, acquedotti e fognature. Sempre attenti al progresso e alle nuove tecniche lavorative, da qualche anno siamo entrati in contatto con Viatek sperimentando tra i vari prodotti del marchio il VR22: possiamo semplicemente dire che finché non si prova non ci si rende conto dei vantaggi e delle qualità del prodotto.

Un esempio può essere una comune bonifica stradale localizzata: nelle lavorazioni, si fresa la parte ammalorata poi, mentre l’escavatore bonifica il sottofondo stradale, si impasta con semplice benna miscelatrice il fresato con il VR22 e lo si stende come un asfalto a caldo; ciò avviene senza possibile surriscaldamento ai piedi e senza respirare fumi, evitando oneri in discarica per il fresato ed eventuali soste per l’attesa dell’asfalto a caldo; inoltre, non ha problemi di temperature ambientali e proprie”.

Come la MC Costruzioni, anche la Cogemar Srl di Sammichele di Bari dichiara: “Ci occupiamo della costruzione di nuovi tratti e di derivazioni di utenza per acque bianche e acque nere ed abbiamo la necessità, alla fine della lavorazione, di ripristinare il manto stradale. Questo ci è richiesto più volte al giorno e in posti diversi. Non sempre possiamo usare il conglomerato a caldo per vari fattori: ad esempio, a causa della distanza dell’impianto dal luogo di lavoro o ancora della riparazione che viene effettuata fuori orario di apertura degli impianti produttivi o anche perché occorre solo un piccolo quantitativo di conglomerato bituminoso.

In molti casi eravamo costretti ad effettuare manutenzioni provvisorie per poi tornare a rimuovere e rifare l’asfalto. La soluzione ci è arrivata con l’utilizzo di VR22 e una semplice benna miscelatrice”. Non meno importante, l’Impresa Tolomio di Borgoricco (PD) afferma: “Lavoriamo nel settore delle pavimentazioni in conglomerato bituminoso da ormai 40 anni. Nel 2015 abbiamo intrapreso un percorso di sperimentazione con il prodotto VR22 di Viatek. Il vantaggio offerto dall’utilizzo di VR22 è evidente. Permette di rigenerare il manto stradale esistente, azzerando i costi di indennità di discarica, di trasporto ed abbassando di molto l’impatto ambientale della manutenzione effettuata”.