Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il Top Tower 3000 P: davvero top con la certificazione 4.0

Linee guida alla base dello sviluppo della nuova gamma completa di impianti di nuova generazione

sfondo marini

Lo stoccaggio e la gestione del materiale

Il sistema di dosaggio e di recupero degli aggregati vergini e di recupero è stato progettato e costruito con gli accorgimenti che garantiscono la massima sicurezza anche per gli operatori e tra i primi in Europa è stato realizzato conformemente alla Legge EN 536 che è la Direttiva Macchine applicata nel settore conglomerati e impianti, Direttiva a cui tutti si devono attenere per avere i certificati di conformità di prodotto.

L’attenzione precisa e curata del Progettista nel realizzare questo impianto è finalizzata al miglior utilizzo del materiale fresato, il bitume, che è un componente pregiato, si potrebbe deteriorare nel processo di lavorazione in impianto. Quindi è importante adottare la corretta tecnologia con le corrette percentuali nel momento in cui viene reintrodotto. La Società Marini garantisce la possibilità di produrre conglomerato bituminoso con contenuto di fresato sino al 60%, un valore facilmente raggiungibile confermato anche dai dati raccolti da decine di impianti Marini di nuova generazione nel mondo.

La sicurezza del Personale

Passando accanto al grosso tamburo rotante di essiccazione (lungo 10 m, del diametro di 2,5 m e con bruciatore da 19,0 MW), abbiamo notato che anche qui i sistemi di sicurezza e protezione per gli operatori sono conformi alle rigide Norme europee.

L’intero impianto è realizzato anche con un concetto ergonomico per mettere gli operatori nelle miglior condizioni di lavoro per il controllo delle funzioni e per l’eventuale manutenzione: non ci sono nastri, coclee o motoriduttori a terra perché la struttura si sviluppa in verticale lasciando a terra spazio disponibile per facile mobilità. Anche le accessibilità a tutti gli organi del cuore dell’impianto hanno passerelle e scale di accesso che facilitano le ispezioni e i controlli.

Per evitare l’affaticamento del Personale, è stato anche realizzato un ascensore di 26 m che raggiunge le piattaforme di lavoro in breve tempo.