Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Due mix di asfalto per la fase finale del progetto Alterpave

Rivestimenti superficiali: presentata lo scorso 27 Febbraio a Carpiano una nuova ricerca cofinanziata da 11 Paesi, che ha trovato il suo compimento nel tratto di strada realizzato dall’Impresa Bacchi con due diverse miscele, basate sull’utilizzo di RAP e agenti di ringiovanimento eco-compatibili. La visita è stata preceduta da un Convegno al quale la Redazione era presente

A Carpiano (MI), lo scorso 27 Febbraio si è tenuto un Convegno su Alterpave, un progetto di ricerca volto all’impiego di RAP (Reclaimed Asphalt Pavement) e sottoprodotti nelle miscele d’asfalto, cui hanno collaborato Imprese private (Bacchi, Acciona), mondo accademico (Università della Cantabria) e Istituti di ricerca (VTI, Western Research Institute).

Il programma ha avuto il suo compimento nella realizzazione da parte dell’Impresa Bacchi (www.impresabacchi.it) di un tratto di strada con due mix differenti all’interno dell’area industriale di Carpiano, non distante dalla sede e dal laboratorio prove della stessa Azienda (si veda “S&A” n° 129 Maggio/Giugno e http://www.stradeeautostrade.it/pavimentazioni-e-manti/levoluzione-del-laboratorio-sperimentale-infrastrutture-di-trasporto/).

  • Alterpave
    1 bacchi
    I lavori di realizzazione del tratto sperimentale di Alterpave a Carpiano
  • Impresa Bacchi
    2 bacchi
    Il Laboratorio Prove Materiali di Impresa Bacchi Srl
  • Asfalto
    3 bacchi
    L’impianto di produzione dell’Impresa Bacchi a Carpiano (MI)

L’iniziativa Infravation

I lavori si sono aperti con il benvenuto dell’Impresa Bacchi, che ha ospitato e organizzato l’evento, e un’introduzione di Richard van der Elburg del Ministero delle Infrastrutture olandese, che ha illustrato l’iniziativa Infravation, un Fondo di ricerca inaugurato nel 2014 di cui Alterpave costituisce uno dei progetti di ricerca, cofinanziati da 11 Paesi tra cui USA e Israele.