Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Tecnologie innovative con soluzioni di prefabbricati sostenibili per l’ambiente

L’ambiente conta sempre di più: in Coprem si immagina un mondo migliore e più verde

sfondo coprem
I vantaggi
  • Assenza di infiltrazioni nel corpo tubo;
  • resistenza agli agenti chimici e all’abrasione;
  • elasticità del liner (allungamenti superiori al 500%) con deformazione senza rottura e compensazione degli eventuali assestamenti della condotta che rimane intatta;
  • possibilità di posizionare il LINER su parti da gettare in opera (per esempio grandi curve o manufatti dove il getto in opera è inevitabile) garantendo sempre la continuità del sistema di protezione;
  • elevata aderenza del liner al calcestruzzo (resistenza al distacco oltre i 38.000 kg/m2);
  • mantenimento nel tempo delle caratteristiche di progetto (più di 100 anni);
  • autopulizia per il limitato attrito interno nella condotta;
  • verifica delle saldature dei giunti con scintillografo per garantire la perfetta tenuta della condotta.

Nella produzione dei manufatti rivestiti con liner HDPE T-Grip il polietilene di scarto è interamente riciclato per essere utilizzato nello stampaggio di vasi per fiori.

Il tunnel tecnologico realizzato con gli scatolari Coprem ospita le reti di sotto servizi con numerosi vantaggi per il rispetto dell’ambiente: un’autostrada tecnologica interrata che diminuisce l’impatto visivo delle opere fuori terra, consentendo di intervenire rapidamente per tutte le manutenzioni con l’eliminazione delle opere di scavo, di movimentazione terra e di ripristino.

I sottopassi ciclopedonali a impatto zero, realizzati con un sistema di post-tensionamento per gli scatolari di tutte le dimensioni, risolvono il problema dell’attraversamento di strade, autostrade e ferrovie in una sola notte di chiusura al traffico, riducendo in modo sensibile l’impatto ambientale delle opere in costruzione. Le vasche di laminazione separano le sostanze inquinanti dalle acque meteoriche raccolte da strade, piazzali e parcheggi, restituendo al sottosuolo l’acqua piovana naturale.