Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

L’impatto dell’aviazione civile sull’ambiente

L’agenzia europea dell’Aviazione ha pubblicato un rapporto su un tema molto sentito

sfondo camnasio

Il secondo Rapporto ambientale sull’aviazione europea offre una valutazione aggiornata delle prestazioni ambientali del settore pubblicate nel primo rapporto del 2016.

Il suo scopo è quello di pubblicare informazioni chiare, attendibili e obiettive per sostenere la cooperazione tra i Paesi europei per migliorare l’impatto ambientale del settore dell’aviazione.

Il rapporto si focalizza su due aspetti dell’inquinamento: le emissioni nocive e il rumore. La continua crescita del settore ha prodotto in Europa vantaggi economici e maggiore connettività, incoraggiando investimenti nelle nuove tecnologie.

  • aeroporti
    1 camna
    Gli aeroporti europei sono sempre più affollati
  • Emissioni
    2 camna
  • Ryanair
    3 camna

Tale risultato è stato raggiunto grazie all’esperienza maturata e ad approcci innovativi provenienti da altri settori, che consentono di creare nuove potenziali opportunità per gestire l’impatto ambientale dell’aviazione.

Tuttavia, non si può negare che il contributo dell’aviazione sul cambiamento climatico, sul rumore e sulla qualità dell’aria stia aumentando, con un impatto sulla salute dei cittadini europei e sulla qualità della loro vita.

Per affrontare il problema ambientale, sono state investite risorse significative a livello europeo, a livello degli Stati membri e da parte dell’industria.

Se da un lato, attraverso numerosi mezzi (tecnologia, operazioni aeree, aeroporti, misure basate sul mercato) sono stati apportati miglioramenti significativi, dall’altro il loro effetto combinato non si allinea con la forte e recente crescita della domanda di trasporto aereo, che provoca un conseguente incremento dell’impatto sull’ambiente.