Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La qualità come valore

Il rifacimento della pista di volo dell’aeroporto di Trento è un esempio di come la qualità delle opere sia strettamente connessa a quella del progetto e alla capacità dell’Impresa di offrire tecnologie e risorse umane all’altezza della commessa che le è stata affidata. Ne abbiamo parlato con Paolo Tellatin, Presidente di Gruppo Adige Bitumi SpA

Tecnologia mirata al raggiungimento della qualità

In cantiere abbiamo incontrato Paolo Tellatin, che coniuga la sua esperienza e formazione di Tecnico a quella di Presidente del Gruppo Adige Bitumi, cioè una realtà che opera nel settore stradale da più di 60 anni.

“Lucio Garofalo”: “All’aeroporto di Trento avete impiegato quanto di meglio la tecnologia oggi possa offrire, trasformando l’intervento in quello che avete definito un “technology day”: a cosa si deve questa scelta?”.

“Paolo Tellatin”: “Il punto che abbiamo inteso sottolineare è che la qualità delle opere stradali, e in genere di tutti gli appalti, è possibile solo se chi prepara i Capitolati considera tutti gli elementi che concorrono a portare al raggiungimento di quell’obiettivo, e la scelta di macchine e di attrezzature è senz’altro tra questi”.

“LG”: “In termini più specifici questo cosa comporta?”.

“PT”: “Nel caso di Trento, quello che ha fatto la differenza è stato impiegare finitrici cingolate dotate di un banco da 9 m a trave rigida per ridurre il più possibile il numero di giunti e con sistemi di sensori, in grado di assicurare una livellazione più precisa e uniforme. Abbiamo poi accoppiato le macchine a un caricatore che ha reso continua la stesa e impiegato rulli con sistemi in grado di garantire una compattazione ideale, mappandola anche in tempo reale.

Tutti fattori che, insieme allo studio del mix design, al controllo sulla produzione del conglomerato bituminoso e alla qualità dei materiali che lo compongono, hanno creato le reali condizioni per raggiungere livelli qualitativi adeguati al tipo di commessa affidataci. Questi elementi, che concorrono in modo determinante al raggiungimento della qualità, dovrebbero essere sempre considerati nell’estendere le specifiche di Capitolato per il rifacimento delle grandi pavimentazioni, e quindi per la selezione dell’Appaltatore che deve realizzarla”.