Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

I sistemi di ritenuta stradale

Le caratteristiche e le Normative di riferimento

Barriere

I sistemi di ritenuta stradale sono uno dei componenti fondamentali della viabilità e giocano un ruolo fondamentale nell’ottenimento di un livello di sicurezza stradale adeguato. Il loro scopo è quello di contenere i veicoli in caso di fuoriuscita e limitare le conseguenze sugli occupanti in caso d’urto. L’utilizzo sulla strada è tutt’altro che banale in quanto rappresentano anch’essi un ostacolo ed è quindi necessario installarli con perizia e solo dove necessario.

Lo studio dei sistemi di ritenuta stradali nasce negli anni Trenta in America con le prime attività di progettazione di barriere di sicurezza a cavi; utilizza i concetti della sicurezza passiva che, in generale, sviluppa soluzioni ingegneristiche con lo scopo di ridurre le lesioni degli occupanti di un veicolo in caso di urto. La sicurezza passiva è basata su analisi statistiche che servono a identificare le condizioni d’urto ritenute sopravvivibili e su cui bisogna operare.

  • Sicurezza
    ritenuta 1
  • Politecnico
    ritenuta 2
    Uno dei primi esempi di prova di crash su barriera
  • Viabilità
    ritenuta 3
    Una barriera di sicurezza
  • Pavimentazione
    ritenuta 4
    Un attenuatore d’urto
  • Ostacolo
    ritenuta 5
    Un esempio di terminale di barriera
  • Urto
    ritenuta 6
    Un esempio di chiusura varchi
  • Energia
    ritenuta 7
    Un esempio di protezione per motociclisti
  • Impatto
    ritenuta 8
    La simulazione di impatto secondo la UNI EN 1317
  • Attenuatore
    ritenuta 9
    La simulazione di impatto secondo la UNI EN 1317
  • CEN
    ritenuta 10
    La simulazione di impatto secondo la UNI EN 1317
  • Segnaletica
    ritenuta 11
    La simulazione di impatto secondo la UNI EN 1317
  • Commissione Europea
    ritenuta 12
    La simulazione di impatto secondo la UNI EN 1317

È infatti fondamentale comprendere che è impossibile garantire, per qualunque sistema di riduzione delle lesioni si consideri, la mancanza assoluta di rischi. Si genera sempre una riduzione del rischio, mai un’eliminazione.

I sistemi di ritenuta stradale

I sistemi di ritenuta stradale vengono normalmente suddivisi in diverse tipologie di seguito elencate.

Le barriere di sicurezza

Sono sistemi di contenimento longitudinali installati per separare carreggiate opposte o a bordo strada e limitare le conseguenze in caso di fuoriuscita del veicolo. Devono contenere e ridirigere tutti i veicoli statisticamente significativi circolanti su quel tratto di strada, inclusi veicoli pesanti. Assorbono la parte di energia cinetica associata alla componente di velocità perpendicolare alla barriera non arrestando il veicolo ma reindirizzandolo in carreggiata nella maniera più controllata possibile. Non devono essere aggressive nei confronti dei veicoli leggeri.