Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il rilievo automatico delle caratteristiche superficiali delle pavimentazioni

I risultati dell’attività di rilievo condotta in via sperimentale su una porzione

sfondo dynatest

La recente crisi economica ha prodotto una generale e consistente riduzione della spesa nei confronti dei servizi al cittadino. In particolare, l’impegno economico sulla dotazione infrastrutturale del territorio ha subito una notevole contrazione rispetto ad altri servizi pubblici di prima necessità quali ad esempio, scuole e ospedali.

In questo contesto ha assunto sempre maggiore rilevanza l’adozione di strategie finalizzate all’ottimizzazione dei budget a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni, nell’ottica di un generale risparmio di risorse che in altri periodi storici sarebbero state erogate con maggior facilità, sia per le attività di manutenzione che per le nuove costruzioni.

  • Strumentazione
    1 dynatest
    La strumentazione Multi Functional Vehicle - MFV
  • Dynatest
    2 dynatest
    Il Sistema Laser Crack Measurement System - LCMS
  • Laser
    3 dynatest
    Il Road Surface Profiler - Dynatest RSP 5051 - Mark III
  • Ammaloramento
    4 dynatest
    Un esempio di classificazione degli ammaloramenti - Dynatest Crack Detection
  • Pavimentazione
    5 dynatest
    Un esempio di restituzione grafica del Pavement Condition Index
  • Infrastruttura
    6 dynatest
    I valori di IRI per le tre infrastrutture oggetto di approfondimento
  • Carico
    7 dynatest
    I valori di PCI per le tre infrastrutture oggetto di approfondimento

Va sottolineato che un approccio solo di tipo “worst first” implicherebbe una gestione non efficiente delle risorse a disposizione ed il perpetuarsi di uno stato di continua “emergenza”. A livello tecnico, si ritiene inoltre utile precisare come il bollettino CNR n° 125 prescriva l’obbligatorietà dell’inserimento del piano di manutenzione nei progetti delle pavimentazioni stradali.

Le caratteristiche prestazionali di una pavimentazione stradale subiscono variazioni nel tempo per effetto dei carichi da traffico e degli agenti atmosferici. Risulta, pertanto, di primaria importanza disporre di strumenti che consentano una previsione delle pereformance future, legando tali valutazioni allo specifico contesto in cui si inserisce l’infrastruttura in esame.