Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

La manutenzione del ponte sul Po a Occhiobello

ponte po

Continua l’azione della Regione del Veneto per limitare i disagi che, inevitabilmente, si verificheranno a causa della chiusura del ponte sul fiume Po in località Pontelagoscuro, lungo la S.S. 16 che collega il comune veneto di Occhiobello (RO) a quello emiliano di Ferrara, chiusura necessaria per poter realizzare i lavori di manutenzione straordinaria programmati da ANAS a partire dal prossimo mese di giugno.

“Dopo il proficuo incontro del 10 maggio scorso, da noi richiesto e tenutosi presso il MIT – spiega l’assessore regionale veneto alle Infrastrutture e Trasporti –, a seguito del quale abbiamo ottenuto, insieme agli Enti locali, il transito gratuito per i residenti lungo la A13 nel tratto compreso tra i caselli di Occhiobello e Ferrara Nord per tutto il periodo di chiusura del ponte, abbiamo nuovamente interpellato RFI e Trenitalia per verificare la possibilità di potenziare il servizio ferroviario locale fra le stazioni di Occhiobello e Ferrara. E anche in questo caso il risultato è stato positivo”.

Oltre agli ordinari collegamenti con i treni regionali, nei periodi compresi fra il 17 giugno (prima data utile dopo il cambio orario del 10 giugno) e il 10 luglio e tra il 9 settembre e l’11 ottobre (data in cui si prevede la completa riapertura del ponte), fermeranno a Occhiobello anche quattro coppie di treni regionali veloci che consentiranno una più agevole connessione ai molti pendolari che quotidianamente si muovono fra l’area rivierasca del Polesine e Ferrara.

Questo non sarà possibile, invece, nel periodo fra l’11 luglio e l’8 settembre, perché RFI ha in programma in quelle settimane importanti lavori sulla linea Bologna-Venezia, in corrispondenza della galleria fra Monselice e Terme Euganee, che rendono tecnicamente incompatibile la fermata a Occhiobello. Questo il dettaglio dei nuovi collegamenti:

  • RV 2973 (ex 2227): Venezia S.L. 7.42 – Bologna 9.46 (invece che 9.42); ferma a Occhiobello alle 9.04;
  • RV 2975 (ex 2231): Venezia S.L. 10.42 – Bologna C.le 12.44 (invece che 12.40); ferma a Occhiobello alle 12.04;
  • RV 2977 (ex 2233): Venezia S.L. 11.42 – Bologna C.le 13.44 (invece che 13.40); ferma a Occhiobello alle 13.04;
  • RV 2979 (ex 2241): Venezia S.L. 15.52 – Bologna C.le 17.44 (invece che 17.40); ferma a Occhiobello alle 17.04;
  • RV 2974 (ex 2224): Bologna C.le 07.16 (invece che 07.20) – Venezia S.L. 9.18; ferma a Occhiobello alle 7.53;
  • RV 2976 (ex 2228): Bologna C.le 09.16 (invece che 09.20) – Venezia S.L. 11.18; ferma a Occhiobello alle 9.52;
  • RV 2978 (ex 2234): Bologna C.le 13.16 (invece che 13.20) – Venezia S.L. 15.18; ferma a Occhiobello alle 13.53;
  • RV 2980 (ex 2238): Bologna C.le 15.16 (invece che 15.20) – Venezia S.L. 17.18; ferma a Occhiobello alle 15.53.

“La Regione Veneto sta facendo tutto il possibile per aiutare le comunità locali nel periodo di chiusura del ponte sul Po – sottolinea l’assessore al territorio della Regione del Veneto –, ben sapendo che ANAS deve procedere con i lavori necessari di manutenzione straordinaria. Anche il potenziamento del servizio ferroviario regionale gestito dalla Regione Veneto con il contratto con Trenitalia va in questa direzione e offre un servizio integrativo importante per i collegamenti interregionali”.