Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Una nuova generazione di agenti schiumogeni

Nello scavo meccanizzato di gallerie con TBM di tipo EPB, l’applicazione della nuova linea Polyfoamer ECO di Mapei

L’importanza tecnica e ambientale del condizionamento del terreno

Nello scavo meccanizzato di gallerie con TBM di tipo EPB l’aggiunta di additivi quali agenti schiumogeni e/o polimeri è necessaria per migliorare le caratteristiche del terreno, al fine di modificarne la reologia e la consistenza al fine di incrementare le prestazioni della TBM in fase di scavo.

Durante il processo di condizionamento del terreno, una grande quantità di materiale naturale viene miscelata con additivi chimici (agenti condizionanti) ottenendo un materiale uniforme chiamato smarino, che deve soddisfare specifiche caratteristiche tecniche e ambientali richieste dal progetto.

  • Mapei
    1 mapei
    La Tunnel Boring Machine (TBM) di tipo EPB
  • Tossicità
    2 mapei
    I dati tossicologici e di biodegradabilità dell’agente schiumogeno Polyfoamer ECO/100 Plus ottenuti dalle prove della certificazione WGK
  • TBM
    3A mapei
    Il confronto della tossicità verso Daphnia Magna e Algae tra agenti schiumogeni tradizionali e il prodotto Polyfoamer ECO/100
  • Polyfoamer
    3B mapei
    Il confronto della tossicità verso Daphnia Magna e Algae tra agenti schiumogeni tradizionali e il prodotto Polyfoamer ECO/100
  • Terreno
    4 mapei
    L’andamento del BOD per i prodotti della linea Polyfoamer ECO comparati con quello tipico di un tradizionale agente schiumogeno
  • Tensioattivo
    5A mapei
    La diminuzione della presenza di tensioattivo all’interno di due terreni (uno coesivo ed uno granulare) condizionati con un agente schiumogeno della linea Polyfoamer ECO. La degradazione all’interno del terreno è molto rapida fin dai primi giorni
  • Agente schiumogeno
    5B mapei
    La diminuzione della presenza di tensioattivo all’interno di due terreni (uno coesivo ed uno granulare) condizionati con un agente schiumogeno della linea Polyfoamer ECO. La degradazione all’interno del terreno è molto rapida fin dai primi giorni
  • Certificazione
    6 mapei
    La tossicità verso il Vibro Fisheri del terreno naturale e del terreno condizionato con Polyfoamer ECO/100 a tempo 0 e a sette giorni (dati misurati dal laboratorio LabAnalysis)
  • EPB
    7 mapei
    La tossicità verso il Danio Rerio del terreno naturale e del terreno condizionato con Polyfoamer ECO/100 Plus a tempo 0 e a sette giorni (dati misurati dal laboratorio LabAnalysis)

Tra i prodotti per il condizionamento, gli agenti schiumogeni sono quelli più utilizzati e si differenziano tra loro in modo significativo dal punto di vista tecnico ed ancora di più per il loro grado di impatto ambientale, legato principalmente alle loro caratteristiche di biodegradabilità e tossicità e alla loro interazione con il terreno da scavare e conseguentemente con l’ambiente circostante.

A partire da diversi anni ormai e sempre più frequentemente la sensibilità verso la tematica ambientale in Italia ha assunto caratteristiche d’importanza sempre più rilevante tale che è ormai prassi comune delle Amministrazioni, prima dell’inizio delle operazioni di scavo con TBM, richiedere l’esecuzione di una serie di approfondite prove di laboratorio con lo scopo di valutare l’impatto ambientale a partire dal terreno tal quale (“bianco”) per poi procedere alle analisi del terreno condizionato.