Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La realizzazione del ponte sospeso di Kamoro

Un’opera forse tra le più belle tra i ponti sospesi del Madagascar e di luce medio-piccola, utilizzati diffusamente in molti attraversamenti fluviali in Europa e in Africa nei primi anni del secolo scorso

Nel 2014 la SPEA Engineering SpA è risultata aggiudicataria della progettazione e della direzione lavori degli interventi di riabilitazione del ponte sospeso di Kamoro (si vedano “S&A” n° 109 Gennaio/Febbraio 2015 e http://www.stradeeautostrade.it/infrastrutture/ponti-e-viadotti/2015-02-10/il-ponte-sospeso-di-kamoro-in-madagascar-5352/). Il ponte, realizzato nel 1932 dai Francesi, è posto lungo la RN4, una delle arterie principali del Paese, che dalla capitale Antananarivo conduce alle principali città del Nord-Ovest, Mahajanga e Diego Suarez (Antisiranana).

  • I due ponti sospesi di Kamoro in Madagascar
    I due ponti sospesi di Kamoro in Madagascar
    I due ponti sospesi di Kamoro in Madagascar
  • Il prospetto del nuovo ponte sospeso di Kamoro
    Il prospetto del nuovo ponte sospeso di Kamoro
    Il prospetto del nuovo ponte sospeso di Kamoro
  • L’ancoraggio M0
    L’ancoraggio M0
    L’ancoraggio M0
  • L’ancoraggio C5
    L’ancoraggio C5
    L’ancoraggio C5
  • Le torri in calcestruzzo
    Le torri in calcestruzzo
    Le torri in calcestruzzo
  • Le selle scorrevoli in acciaio
    Le selle scorrevoli in acciaio
    Le selle scorrevoli in acciaio
  • Un dettaglio di cavi e collari
    Un dettaglio di cavi e collari
    Un dettaglio di cavi e collari
  • La configurazione radiale dei pendini
    La configurazione radiale dei pendini
    La configurazione radiale dei pendini
  • Il momento in cui l’impalcato stacca dagli appoggi provvisori
    Il momento in cui l’impalcato stacca dagli appoggi provvisori
    Il momento in cui l’impalcato stacca dagli appoggi provvisori
  • La fase di posa in opera della soletta prefabbricata
    La fase di posa in opera della soletta prefabbricata
    La fase di posa in opera della soletta prefabbricata

Con i suoi 207 m di luce centrale, il Kamoro è forse il più bello tra questi ponti sospesi di luce medio-piccola, utilizzati diffusamente in molti attraversamenti fluviali in Europa e in Africa nei primi anni del secolo scorso. Sin dalle prime ispezioni era parso evidente come il ponte non avesse bisogno di interventi significativi di restauro a meno della lastra ortotropa di impalcato, ormai rotta a fatica dal forte aumento del traffico pesante e dal carico unitario degli pneumatici dei moderni camion che vi transitano per trasportare merci dai porti del Nord verso la Capitale.

Si decise quindi da subito di integrare i fondi stanziati con delle ulteriori somme disponibili presso il donatore (Banca Mondiale) per realizzare un nuovo attraversamento a due vie dato che l’esistente ha una piattaforma di soli 4 m su cui è necessario transitare a senso unico alternato. Tutto questo processo decisionale e il relativo iter progettuale è stato già riportato dagli Scriventi (si veda www.integer.it).