Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La S.S. 63 “del Valico del Cerreto” tra tradizione e innovazione nel cuore dell’Appennino Emiliano

La complessità geologica e geomeccanica delle opere in sotterraneo e l’interazione del centro abitato con alcuni movimenti franosi tipici degli appennini ha sollecitato un processo dialettico costante tra progettazione costruttiva e monitoraggio sul campo, che ha consentito la buona riuscita dell’opera nel suo complesso

La variante alla S.S. 63 all’interno del comune di Casina (RE) comprende tra le opere principali due gallerie naturali per una lunghezza in sotterraneo di circa 1.020 m e un viadotto, per un investimento complessivo di oltre 48 milioni di Euro che consente di by-passare completamente l’abitato di Bocco, riducendo i disagi per i residenti e i tempi di percorrenza verso La Spezia (si veda “S&A” n° 127 Gennaio/Febbraio 2018 e http://www.stradeeautostrade.it/gallerie-e-tunnelling/le-gallerie-della-variante-di-bocco-lungo-la-s-s-63-del-valico-del-cerreto/).

L’opera stradale in progetto è costituita da 1560 m circa di strada di categoria C1 (strada extra-urbana secondaria) dove la sagoma di riferimento è costituita da due corsie di larghezza di 3,75 m ciascuna e da due banchine carrabili di 1,50 m, per una larghezza totale di 10,50 m al netto degli elementi di ciglio.

  • Geologia
    1 prom
    L’inquadramento generale dell’opera e il profilo geologico generale
  • Galleria
    3A prom
    L’imbocco Sud della galleria Mulino del Vaglio
  • Mulino del Vaglio
    3B prom
    L’imbocco Nord della galleria Mulino del Vaglio
  • Viadotto
    3C prom
    L’imbocco Sud della galleria del Bocco
  • Prometeoengineering
    3D prom
    L’imbocco Nord della galleria del Bocco
  • Infilaggio
    4 prom
    L’imbocco Sud della galleria Mulino del Vaglio
  • Moncasale
    5 prom
    L’imbocco Nord della galleria Mulino del Vaglio e il viadotto Moncasale
  • Pila
    7 prom
    L’imbocco Nord della galleria del Bocco
  • tracciamento
    10 prom
    Il tracciamento e la perforazione della sezione tipo C
  • Perforazione
    11 prom
    Il breakthrough della galleria del Bocco
  • breakthrough
    12 prom
    La protesi presso l’imbocco Sud della galleria Mulino del Vaglio
  • sotterraneo
    13 prom
    La sistemazione tramite protesi dell’imbocco Sud della galleria Mulino del Vaglio
  • geomeccanica
    14 prom
    Un particolare realizzativo della posa degli infilaggi metallici a tergo della paratia della protesi Vaglio Sud
  • monitoraggio
    15 prom
    Lo schema della protesi Bocco Nord
  • Appennino Emiliano
    16 prom
    La situazione riscontrata durante la realizzazione della pila 1
  • viabilità
    17 prom
    La soluzione adottata per la pila 1
  • svincolo
    21 prom
    Gli interventi durante la loro realizzazione all’interno di aree antropizzate

Le connessioni del tratto in variante alla viabilità locale (rappresentata dal tracciato “storico” della S.S. 63) avvengono per mezzo di due rotatorie realizzate alle due estremità del tratto in esame e di due rampe di svincolo bidirezionali.

Le opere che insistono sul tracciato hanno richiesto, dal punto di vista progettuale, l’interazione tra diverse discipline specialistiche che ha condotto a scelte progettuali all’avanguardia nel campo dei materiali e delle tecniche realizzative permettendo di ottenere ottimi risultati in termini di tempi e costi finali.

Nel prosieguo verranno approfonditi gli elementi principali che hanno caratterizzato questa importante infrastruttura nel cuore dell’Appennino Emiliano (www.prometeoengineering.it).