Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il domani è già qui!

I 30 anni del primo sollevatore telescopico moderno inventato da Merlo SpA

sfondo merlo

Era il 1987 quando il Gruppo Merlo presentò il primo sollevatore telescopico con motore laterale: si trattava di un modello davvero innovativo, tanto da essere ricoperto da numerosi brevetti.

Quell’idea si rivelò così rivoluzionaria da modificare per sempre il modo di costruire i sollevatori telescopici. Fino ad allora, infatti, tali macchine erano costruite con un motore posteriore che limitava sensibilmente la visibilità posteriore e sul lato destro. Oggi il disegno con motore laterale è lo standard di mercato e Merlo è conosciuto come l’inventore del sollevatore telescopico moderno.

  • Sollevatori
    1 merlo
    L’SM25P, il primo telescopico a visibilità panoramica in una foto dell’epoca che sottolineava la visibilità eccezionale fianco-ruota
  • GPS
    2 merlo
    Dal 1987 Merlo continua ad investire in ricerca e sviluppo creando nuovi modelli e gamme
  • Geolocalizzazione
    3 merlo
    MerloMobility è il sistema informatizzato per la gestione delle flotte che consente di effettuare la radio-localizzazione GPS
  • Sistema telematico
    4 merlo
    Il sistema telematico MerloMobility permette di sfruttare le informazioni rilevate dalle macchine

Dal 1987 Merlo ha continuato ad investire in ricerca e sviluppo creando nuovi modelli e gamme che hanno continuato a fare storia.

L’Azienda cuneese è infatti l’inventrice del primo sollevatore telescopico con torretta girevole Roto, la prima ad aver omologato un telescopico per il traino su strada (creando quindi di fatto il primo sollevatore agricolo) e vanta oltre 130 brevetti sulla propria gamma.